L'Aprilia pensa alle valvole pneumatiche per il 2014?

L'Aprilia pensa alle valvole pneumatiche per il 2014?

Sarebbe questa la risposta di Noale all'impatto di Honda e Yamaha sulle squadre che oggi usano le CRT

La Honda prepara la sua RCV da produzione, la Yamaha ha ottenuto l'ok della Dorna per vendere ai team clienti i motori della M1. In questo clima si pensava che anche la Ducati sarebbe arrivata ad offrire un'alternativa low cost alle squadre che occupano le parti basse dello schieramento della MotoGp, invece a quanto pare la prossima a muoversi potrebbe essere l'Aprilia. Nel 2013 la Casa di Noale ha continuato a portare avanti l'evoluzione della sua ART dotata del motore della RSV4, avvicinandola sempre di più alle MotoGp vere e proprie, al punto che a Le Mans sia Aleix Espargaro che Randy De Puniet sono stati capaci di staccare un pass per la Q2, eliminando le Ducati di Andrea Iannone e Michele Pirro al termine della Q1. Dopo due anni di grandi sforzi, non c'è quindi la voglia di perdere la conclamata leadership tra i team di seconda fascia e nel weekend del Gp di Francia si è iniziato a parlare con una certa insistenza di importanti novità in arrivo in vista della prossima stagione, che segnerebbe però una sorta di ritorno al passato, ovvero l'introduzione delle valvole pneumatiche sul motore della RSV4 (soluzione teoricamente possibile proprio in base alla deroga della Dorna, che ha concesso anche la vendita di motori che siano prototipi e non derivati dalla serie). In questo caso, infatti, sarebbe giusto parlare di ritorno al passato, visto che era stata proprio la factory veneta la prima ad introdurre questo concetto in MotoGp, sulla Cube, con cui corse dal 2002 al 2004. Questa si rivelò la prima moto capace di sfondare il muro dei 320 km/h, ma il suo motore oltre che molto potente era anche molto scorbutico, dando grossi grattacapi dal punto di vista della guidabilità ai piloti. In quel caso l'operazione, dunque, non si rivelò troppo fortunata, ma ora le valvole pneumatiche sono un tecnologia utilizzata da tutte le squadre ufficiali da anni e quindi più collaudata. Stando alle voci che arrivano da Le Mans, il progetto sarebbe già in fase piuttosto avanzata, al punto che si dice che il nuovo motore dovrebbe essere pronto per i primi test già da dopo l'estate. Per ora però è anche vero che non sono arrivate conferme o smentite in tal senso, quindi bisognerà attendere ancora un po' per capire se effettivamente c'è della carne al fuoco o meno.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie