Lorenzo vuole ristabilire le gerarchie a Misano

Lorenzo vuole ristabilire le gerarchie a Misano

"Siamo ancora in testa al Mondiale, dobbiamo fare il possibile per incrementare la leadership"

A Misano comincia il rush finale della stagione 2012 della MotoGp e si entra in queste ultime sei gare con Jorge Lorenzo al comando della classifica iridata con appena 13 punti di vantaggio su Dani Pedrosa. Il maiorchino della Yamaha si è inchinato al rivale della Honda nelle ultime due uscite, ad Indianapolis e Brno, quindi sa che è arrivato il momento di mandare un segnale e di reagire. "Ora arriviamo a Misano, una pista che mi piace molto: lo scorso anno qui ho ottenuto una grande vittoria e in passato sono salito diverse volte sul podio. Siamo ancora in testa al Mondiale, quindi dobbiamo fare il possibile per mantenere la leadership e, possibilmente, incrementarla. L'obiettivo quindi è il podio, con un occhio alla vittoria" ha detto Lorenzo. Per il compagno di box Ben Spies iniziano invece gli ultimi due mesi da piloti della Casa di Iwata, nei quali proverà a chiudere in bellezza una stagione che è stata contraddistinta da tanti cedimenti tecnici ed avvenimenti sfortunati. Per questo per il round romagnolo il texano chiede solo un weekend senza inconvenienti. "Mi è sempre piaciuto guidare a Misano e in passato ho disputato delle buone gare. Lo scorso anno se ci fossero stati un altro paio di giri credo che avrei potuto riprendere Dovizioso e Simoncelli. Per ora è stata una stagione incredibile dal punto di vista della sfortuna, ma continuerò a dare il 100% come sempre, tenendo le dita incrociate per vivere un weekend senza problemi e mostrare il mio reale potenziale" ha spiegato "Texas Terror".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie