Jorge: "Vale in Yamaha? Perché no, è un'ipotesi!"

Lorenzo scherza sul possibile compagno, mentre Rossi non si lascia coinvolgere nella partita

Jorge:
Jorge Lorenzo ha mosso il primo passo: ha firmato il rinnovo con la Yamaha ottenendo il doppio dell'ingaggio. “Ho scelto con il cuore - ha spiegato il maiorchino – dal momento che l'offerta della Yamaha per il rinnovo era praticamente uguale a quella della Honda”. Ora l'attenzione del mercato si sposta a chi potrebbe essere il suo compagno di squadra e a Silverstone, in attesa che si mettano in moto i motori, hanno cominciato a girare le proposte più fantasiose. Non è un segreto per nessuno che Jorge abbia giocato d'anticipo la firma per chiudere la porta in faccia all'eventuale ritorno di Valentino Rossi alla corte della squadra del diapason. Per cui quando gli hanno domandato se nella lista dei possibili compagni ci potrebbe essere anche il Dottore ha risposto ridendo: “E perchè no? Potrebbe essere un’ipotesi...”. Siamo alle schermaglie verbali, che stemperano le firme sui contratti. Valentino Rossi ne è perfattemente consapevole e non si lascia tirare dentro al tranello. Da abile comunicatore, il campione di Tavullia sta un passo indietro: “È difficile che possa andare accanto a Lorenzo. In questo momento la mia priorità è rimanere con la Ducati, ma ci vuole tempo e dobbiamo capire come si evolve la situazione tecnica, magari nei Gp di Laguna Seca o Brno”. I tempi non sono maturi: oggi il valore di Valentino è indiscutibilmente in calo, meglio aspettare una fiammata della Ducati che potrebbe ridargli un po' di lustro anche sul mercato se mai arrivasse qualche risultato. E la pioggia inglese, che è già prevista, potrebbe dare una grande mano...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie