Jorge Lorenzo non vuole solo difendersi a Motegi

Jorge Lorenzo non vuole solo difendersi a Motegi

"Penso che questo fine settimana possiamo di nuovo lottare per la vittoria" ha detto

33 punti: è questo il vantaggio su Dani Pedrosa con cui Jorge Lorenzo si presenta a Motegi per la prima delle tre gare della trasferta asiatica. A giudicare dalle sue parole, non sembra però che lo spagnolo della Yamaha voglia solo amministrare. Anzi, il "Black Mamba" sembra determinato a tornare a lottare per la vittoria, pur essendo conscio dell'ottimo momento di forma dell'avversario e della Honda, senza contare poi il rientro di Casey Stoner. "Iniziamo il tour asiatico al comando della classifica ed in buona forma dopo la gara di Aragon. Sicuramente saranno delle gare difficili perchè i nostri avversari sembrano particolarmente in forma in questo momento, ma noi proveremo a giocarci le nostre carte nel miglior modo possibile. Motegi è una pista che mi piace: ho già vinto nel 2009 e penso che questo fine settimana possiamo di nuovo lottare per la vittoria" ha detto il maiorchino. Per quanto riguarda Ben Spies, l'americano sembra aver ritrovato fiducia grazie alle buone prove sfoderate nelle ultime gare, inoltre è voglioso di riscattare una delle gare sfortunate del 2011, provando a regalare un risultato importante alla Yamaha. "Non vedo l'ora di cominciare il weekend, perchè voglio rifarmi della sfortuna dell'anno scorso, quando sono rimasto coinvolto nell'incidente di Valentino, ma avevo un buonissimo passo. Nelle ultime gare le cose sono andate meglio, quindi spero di poter regalare un bel risultato alla Yamaha nella sua gara di casa" ha aggiunto "Texas Terror".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie