Lorenzo curioso di capire i reali valori in pista

Lorenzo curioso di capire i reali valori in pista

Lo spagnolo è convinto comunque che la Yamaha abbia fatto un passo avanti rispetto al 2011

È tempo di fare sul serio per i piloti del team Yamaha Factory Racing: Jorge Lorenzo e Ben Spies non stanno nella pelle per iniziare questa nuova avventura 2012 con i nuovi prototipi 1000 della casa giapponese. Quella del Qatar è sempre stato una pista favorevole alla Yamaha e a Lorenzo in particolare anche se quest’anno la vera sfida sarà scalzare dalla prima posizione Casey Stoner, che sul tracciato di Losail ha vinto quattro volte negli ultimi cinque anni (l'ultimo ad averlo battuto è stato Valentino Rossi nel 2010). Jorge Lorenzo: "Sono entusiasta di poter finalmente correre e vedere come siamo messi rispetto ai nostri rivali. Quella in Qatar è stata una buona gara per noi l'anno scorso, ma credo che in questa stagione abbiamo una moto leggermente più competitiva, quindi mi auguro di fare meglio. A causa del mio infortunio alla mano è passato molto tempo dalla mia ultima gara, quindi sono davvero eccitato per domenica. Mi sono allenato molto per questa stagione, mi sento molto bene e soddisfatto della mia moto". Ben Spies: "Finalmente! I test dopo un po’ sono noiosi, quindi sono felice che si cominci. Abbiamo lavorato molto duramente durante l'inverno: gli ingegneri Yamaha hanno fatto un ottimo lavoro quindi abbiamo una moto abbastanza buona per questo fine settimana. Giovedì cercheremo subito il miglior set up e il miglior feeling. È sempre speciale correre di notte sotto le luci, daremo il 100% per fare spettacolo!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie