Rea: "Mi sento pronto per questa sfida"

Il britannico è conscio delle difficoltà che lo aspettano, ma la possibilità di sostituire Stoner lo entusiasma

Rea:
Jonathan Rea è senza dubbio uno dei piloti più attesi della giornata di test della MotoGp che sta andando in scena a Brno. Il pilota britannico è stato chiamato dalla HRC per prendere il posto dell'infortunato Casey Stoner e, salvo clamorosi colpi di scena, lo sostituirà nelle prossime due gare a Misano e Motorland Aragon. Una volta appresa la notizia di questa grande opportunità, Johnny ha subito rilasciato qualche commento prima di lasciare Mosca alla volta della Repubblica Ceca e bisogna dire che sembra davvero impaziente di salire in sella alla RC213V. "La grande differenza tra una Superbike ed una MotoGp sono le gomme ed i freni. Perchè devo dire che a livello di elettronica è molto sofisticata anche quella che utilizziamo noi. Inoltre credo che la 1000 sarà molto più potente rispetto alla 800 che aveva avuto modo di provare. Questa moto deve essere un animale, ma mi sento pronto e non vedo l'ora di cominciare questa sfida" ha detto Rea. Johnny comunque è conscio delle difficoltà che incontrerà in questa avventura: "Non voglio farmi illusioni: so che la moto è dura da guidare e che il livello è molto alto. Il mio obiettivo però è provare a divertirmi e dare qualche feedback positivo alla squadra. Per questo credo che non sarà facile togliermi il sorriso dalla faccia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie