Crutchlow ha lavorato molto sull'assetto della sua M1

Crutchlow ha lavorato molto sull'assetto della sua M1

Con le temperature alte di oggi quello che aveva utilizzato nei test non rendeva più al meglio

Dopo essere stato il più veloce nei test IRTA di marzo, oggi Cal Crutchlow ha ribadito di avere un feeling speciale con il tracciato di Jerez de la Frontera, chiudendo la prima giornata di prove del Gp di Spagna con il secondo tempo assoluto, alle spalle solamente della Yamaha ufficiale del campione del mondo in carica Jorge Lorenzo. Viste le differenti condizioni climatiche, il britannico però ha dovuto modificare parecchio l'assetto della sua M1 del team Tech 3: "E' stata una giornata piuttosto dura, perchè abbiamo fatto parecchi cambiamenti sulla moto, modificando molto il set-up rispetto a quello che avevamo utilizzato nei test. Questo però è assolutamente normale, perchè oggi la temperatura era decisamente più alta, quindi l'assetto con cui avevo fatto il miglior tempo a marzo non poteva rendere al meglio". La strada imboccata sembra quella giusta, ma Cal è convinto di avere ancora un paio di assi nella manica in vista delle qualifiche di domani: "Nella seconda sessione ho utilizzato la seconda moto e devo dire che anche con quella è andato tutto per il verso giusto, quindi sono ottimista in vista del resto del weekend. Inoltre abbiamo un paio di idee per migliorare ancora la messa a punto e questa sera con i ragazzi del team ci metteremo ad un tavolino per valutarle meglio".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie