Intervento riuscito per Dani Pedrosa

Intervento riuscito per Dani Pedrosa

Il flusso arterioso è tornato regolare: l'obiettivo è essere pronto per la gara di Estoril

E' riuscito perfettamente l'intervento a cui è stato sottoposto ieri Dani Pedrosa per risolvere la compressione dell'arteria succlavia che lo ha infastidito nelle prime due gare della stagione 2011 della MotoGp, provocandogli indolenzimento ed intorpidimento al braccio sinistro. Lo spagnolo è stato operato presso il Teknon Medical Center di Barcellona dal dottor César García-Madrid, che si è occupato degli aspetti vascolari, e dal dottor Joaquim Casañas, specialista invece dei traumi e degli aspetti ortopedici. Al fine di sbloccare la compressione arteriosa, sono state rimosse la placca in titanio e le viti che erano state inserite in seguito all'incidente del Gp del Giappone, con lo scopo di tenere fissata la clavicola. L'arteria succlavia è stata anche separata dal tessuto fibrotico cicatriziale che circondava lo spazio costoclaveare. Inoltre è stata immediatamente eseguita un'angiografia grazie alla quale si è potuto constatare che il flusso arterioso è ripreso regolarmente. Ora Pedrosa rimarrà in osservazione almeno per le prossime 48 ore, continuando una cura a base di analgesici ed anti-infiammatori. Successivamente potrà fare ritorno a casa, anche se la settimana prossima lo attende un nuovo consulto con i medici che lo hanno operato, utile a pianificare la riabilitazione in vista del suo ritorno in moto, fissato per il primo maggio ad Estoril.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag dall'estero