Spies soddisfatto del ritmo trovato in gara

Spies soddisfatto del ritmo trovato in gara

Peccato solo per un paio di errori commessi nella prima fase di gara

Il pilota di casa Ben Spies ha dato sfoggio di tutte le sue capacità recuperando posizioni dal nono posto fino a chiudere sul podio il GP americano. Partito dal centro della prima fila, il texano è rimasto bloccato nel gruppo di piloti giunto alla prima curva, scivolando così in nona posizione. Rimboccate le maniche, Spies è comunque riuscito a portare a termine una straordinaria prova di carattere che lo ha visto mettere piede sul terzo gradino del podio risalendo la classifica con un sorpasso dopo l'altro. Ben Spies: "Non sono partito male, ma alla prima curva sono rimasto chiuso nel gruppo e sono scivolato giu in nona posizione. A quel punto bisognava solo darsi da fare e recuperare il terreno perso. Ho cominciato a spingere più che potevo, ma nonostante tutto ho faticato a sorpassare, soprattutto in rettilineo, quindi ho dovuto fare le mie mosse in altri punti della pista. Alla fine ho ottenuto ciò che volevo e sono soddisfatto sia per il risultato che per il buon ritmo fatto registrare per tutta la durata del fine settimana".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag richiami