Simoncelli deluso ma ancora ottimista

Simoncelli deluso ma ancora ottimista

"SuperSic" si accontenterebbe di migliorare il settimo posto che occupa in griglia

Nella seconda giornata del Red Bull Indianapolis Grand Prix permane lo stesso problema riscontrato ieri da Marco Simoncelli, ovvero la mancanza di grip nel posteriore e la poca aderenza nell’anteriore, alla quale si aggiunge un consumo anomalo della gomma sul lato sinistro. Nel corso del turno di rifinitura della mattinata, verrà fatta ancora qualche modifica per cercare di migliorare la situazione. Stesso discorso per Hiroshi Aoyama, leggermente cresciuto quest’oggi ma non abbastanza per recuperare posizioni. Marco Simoncelli:È evidente che mi aspettavo di far meglio anche perché nella prima parte delle qualifiche non sono andato affatto male. Ero ottimista perché con gomme usate avevo un passo gara buono, ma appena montate le gomme nuove per cercare il tempo, lo pneumatico davanti si è distrutto dopo pochi giri e non sono più riuscito a spingere come avrei voluto. Adesso, analizzati i dati, cercheremo di lavorare in funzione della gara cercando di trovare delle soluzioni per salvare il più possibile la gomma davanti. Però, ripeto, in configurazione gara sono ottimista, anche se penso che sarà difficile salire sul podio e tanto meno vincere. Proveremo almeno a migliorare la mia posizione di partenza”. Hiroshi Aoyama:Con il feeling c’è stato un leggero miglioramento, ma non sufficiente per guadagnare posizioni. Ancora una volta partirò dalle ultime file e questo rappresenterà un problema. Per lo meno, per quel che riguarda il passo gara non mi posso lamentare. Rimango fiducioso per domani”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marco Simoncelli , Hiroshi Aoyama
Articolo di tipo Ultime notizie