I Gran Premi iridati a 2 ruote in Finlandia dal 2017?

I Gran Premi iridati a 2 ruote in Finlandia dal 2017?

Il Kymi Ring, lungo 4,8 km e dotato di 15 curve, ha firmato una lettera d'intenti quinquennale con la Dorna

“Kymi”, non Kimi, ma per un gioco di parole in fondo va bene lo stesso. Ricorderà infatti il nome di battesimo del pilota della Ferrari, nonché più recente campione del mondo di Formula 1 di nazionalità finlandese, l'autodromo in via di realizzazione nel profondo nord dell'Europa e che nasce con ambizioni agonistiche importanti, automobilistiche e motociclistiche.

Sarà lungo 4,8 km e rispetterà i requisiti previsti dalla FIA per un'omologazione di Grado 2 e quelli FIM per un'autorizzazione di Grado A il nuovo tracciato che sorgerà vicino alla località di Kausala (la dizione di Pohjola fa riferimento la mitologia finnica, identificando in Pohja il centro della terra del Nord, la regione polare, e nel regno del Kaleva, la terra dei Sami), secondo un progetto iniziale datato 2009, ma che è stato completamente ripensato dall'inglese Apex Circuit Design fondata da Clive Bowen.

Il sito dell'impianto, i cui lavori sono iniziati in sordina nel 2014, è stato recentemente visitato da Javier Alonso della Dorna Sports e avrebbe già sottoscritto una lettera d'intenti per ospitare su base quinquennale la MotoGp a partire dal 2017. Curiosamente, nella medesima stagione la finlandese Ajo Motorsport (parliamo del papà di Niklas Ajo) potrebbe essere incaricata di gestire le KTM ufficiali nella massima serie motociclistica, compiendovi un salto diretto dalla Moto3, così come potrebbe ritornarvi Mika Kallio...

“La pista sarà certamente omologata per la Formula 1, ma un Gran Premio non è mai stato nei piani. Invece, la MotoGP e la Superbike, e le auto dei campionati GP2, GP3 e DTM, rientrano perfettamente nei nostri programmi. Per questo motivo, l'impianto rispetterà i requisiti di sicurezza esplicitamente richiesti dalla FIA e dalla FIM, spiega Kari O. Sohlberg, presidente dell'Autourheilun Kansallinen Keskusliitt, equivante finlandese del nostro ACI.

“Tutto questo progetto è ammantato di serietà, ma l'ipotesi che qualcuno fa di una corsa di Formula 1 non è un obiettivo realistico, perché ogni anno la quantità di denaro richiesta è così grande che non ci sarebbe possibile pagare i diritti organizzativi. Questo tipo di somme non può essere trovato oggi in Finlandia, ha concluso.

Il circuito principale contempla 15 pieghe e una raffinata combinazione di tratti curvilinei e di rettilinei per formare un'esperienza volutamente complessa e tecnicamente impegnativa per i piloti, avendo ricevuto il plauso pubblico di Bernie Ecclestone. Il governo nazionale finlandese e i governi regionali di Kuovola e Iitti si sono impegnati a portare a termine nei tempi previsti questo entusiasmante progetto. Il Motomondiale gareggiò in Finlandia fra il 1962 e il 1982, sui tracciati di Tampere in occasione delle prime due edizioni e successivamente di Imatra.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Kimi Raikkonen , Mika Kallio , Niklas Ajo
Articolo di tipo Ultime notizie