Honda conferma: Marquez si è fratturato il perone

Honda conferma: Marquez si è fratturato il perone

Non ci sono lesioni ai legamenti, quindi non dovrà essere operato, ma salterà tutti i test

La voce si è diffusa molto rapidamente, ma la conferma da parte della Honda non ha tardato ad arrivare: Marc Marquez si è fratturato il perone destro nel pomeriggio di ieri, mentre stava effettuando un allenamento con una moto da dirt track, e per questo sarà costretto a saltare i test collettivi di MotoGp della settimana prossima a Sepang. L'incidente è avvenuto a LLeida, vicino a casa di Marquez, ed il campione del mondo in carica, che lunedì ha festeggiato i suoi 21 anni, è stato immediatamente trasportato presso il Quiron Dexeus University Hospital di Barcellona per sottoporsi ad un controllo da parte dell'ormai celebre dottor Xavier Mir. Dopo aver effettuato tutti gli esami del caso, il medico spagnolo ha spiegato: "Non ci sono danni ai legamenti o dislocazioni, quindi non sarà necessario procedere con un intervento chirurgico. Il periodo di recupero si dovrebbe stimare tra le tre e le quattro settimane". "El Cabronsito" comunque non ha voluto perdere tempo ed ha immediatamente iniziato il percorso di riabilitazione, anche se per due settimane non potrà caricare il peso sulla gamba. Questo vuol dire che salterà sicuramente sia i test della settimana prossima in Malesia che quelli dei primi giorni di marzo a Phillip Island. Dunque, l'obiettivo è di recuperarlo per la prima gara della stagione, che si disputerà il 23 marzo in Qatar, ma la Honda comunque darà ancora degli aggiornamenti sulle sue condizioni nei prossimi giorni. "E' stato un incidente davvero sfortunato. Sono andato subito in ospedale per ricevere le cure del dottor Mir e per fortuna non ci sono stati danni al legamento" è stato il breve commento di Marquez.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie