Hector Barbera rinuncia anche ad Indianapolis

Hector Barbera rinuncia anche ad Indianapolis

Posticipato ad Brno il suo rientro, negli States con la sua Ducati correrà ancora Toni Elias

Alla vigilia del weekend di Laguna Seca Hector Barbera aveva detto che avrebbe fatto tutto il possibile per non perdere anche la gara di Indianapolis. Le condizioni della tibia e del perone fratturati in allenamento però hanno invitato il pilota della Ducati Pramac a non bruciare le tappe e a posticipare il suo rientro a Brno. "Abbiamo preferito rimandare il mio ritorno, sicuri di poter sfruttare al meglio il tempo a disposizione ed arrivare a Brno per battagliare per le posizioni che ci competono" ha scritto il pilota spagnolo sul suo blog personale. "Sono passate tre settimane dall'incidente e sono molto felice di come procede il mio recupero. Mi sento molto meglio. Cammino ancora con le stampelle, ma ora posso appoggiare il piede a terra e questa nuova condizione mi dà molta carica. Mi mancano tantissimo la mia moto e il mio team e questo mi spinge a lavorare senza sosta per recuperare l'uso totale della gamba il più velocemente possibile" ha aggiunto Hector. Anche il consulto effettuato con il Dottor Mir presso l'ormai nota Clinica Dexeus di Barcellona ha dato esiti positivi, al punto che è stato concesso a Barbera di rinforzare il piano di riabilitazione, però gli è stato anche fatto capire che aspettando Brno rientrerà subito al 100% della condizione. Per questo, dopo un consulto con il team, lo spagnolo ha deciso di alzare bandiera bianca anche per Indianapolis, dove sulla sua Desmosedici GP12 satellite ci sarà ancora Toni Elias, protagonista di un weekend non troppo fortunato a Laguna Seca, dove si è ritirato dopo poche curve.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Piloti Hector Barbera , Toni Elias
Articolo di tipo Ultime notizie