Simoncelli amareggiato per l'errore commesso

Simoncelli amareggiato per l'errore commesso

Dopo due ko consecutivi, "SuperSic" andrà a caccia del riscatto a Le Mans

Le aspettative della vigilia per “Super Sic” sono andate in fumo dopo sole quattro curve. Una rovinosa caduta lo ha tolto di scena ed in lui c’era molta amarezza. Un errore banale dovuto forse alle gomme ancora troppo fredde nell’affrontare la prima impegnativa curva a sinistra del tracciato dopo la partenza. Un vero peccato! Un fine settimana finito male dopo aver dimostrato nel corso delle prove di avere il passo vincente. Il primo risultato prestigioso nella MotoGP per il pilota del Team San Carlo Honda Gresini è rimandato al prossimo appuntamento di Le Mans tra quindici giorni. Un’altra gara positiva invece per Hiroshi Aoyama che ha cercato di capitalizzare il risultato finale con una condotta accorta e concreta. Altri punti importanti che lo collocano al settimo posto nel mondiale a soli tre punti dalla quarta posizione. Marco Simoncelli:Sono veramente dispiaciuto per me e per il Team. La prima avvisaglia l’ho avuta all’uscita della prima curva. Quando ho piegato a sinistra e quasi da dritto mi è partita leggermente ma ho visto in difficoltà sia Pedrosa che Stoner, quindi ho cercato di stare calmo ed ho fatto la curva tre con un marcia più alta per avere il motore più dolce ed ho fatto lo stesso anche alla curva sucessiva per cercare d’essere meno agressivo ma a centro curva con il gas chiuso sono stato disarcionato… e tanti saluti! Mi dispiace e non so cosa altro dire. Sicuramente è stato un errore mio e devo, prossimamente, stare più attento. Peccato perché ero veloce! Cercheremo già da Le Mans di non ripetere questi stupidi errori”. Hiroshi Aoyama:Prima di tutto devo ringraziare il mio Team perché ha fatto un ottimo lavoro con le condizioni metereologiche variabili che c’erano qui ad Estoril. Io ho cercato di concentrarmi al massimo per la gara, all’inizio non era facile con le gomme fredde ma dopo cinque giri ho iniziato ad avere una buona confidenza con la moto e le gomme. A quel punto ho cominciato a spingere con maggior decisione e dopo una avvincente lotta con Crutchclow sono riuscito a conquistare il settimo posto nell’ultimo giri dove ho cercato di dare il massimo. E’ un risultato positivo e dalla prossima gara cercherò di migliorare ancora”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marco Simoncelli , Hiroshi Aoyama
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag crash test