Edwards: "Buon viaggio amico mio, ci mancherai"

Anche l'altro pilota coinvolto nell'incidente è ancora sconvolto dalla morte di Simoncelli

Edwards:
Tra ieri e oggi si è parlato soprattutto di Valentino Rossi, vista la grande amicizia che lo legava a Marco Simoncelli, ma c'è anche un altro pilota che è rimasto coinvolto nel tragico scontro che ha portato alla morte del giovane pilota romagnolo e che è rimasto molto scosso da quanto accaduto a Sepang. Stiamo parlando ovviamente di Colin Edwards: anche il pilota americano sembrava uscito malconcio dall'incidente, ma se l'è cavata solamente con una spalla lussata e la presunta frattura dei polsi. Il dolore più forte però "Texas Tornado" lo ha sentito dentro, quando ha realizzato cosa stava accadendo in quei minuti frenetici che hanno seguito lo scontro. Dopo aver appreso la notizia della morte di "SuperSic", Colin si è chiuso nel suo dolore, ma oggi gli ha voluto dedicare un ultimo saluto tramite il suo account ufficiale su Facebook: "Grazie a tutti per il supporto ricevuto. E’ veramente triste assistere alla morte di un amico. Mentalmente tengo duro, ma è stata davvero una tragedia. A livello fisico, oltre ad una spalla slogata con interessamento dei legamenti, temo di essermi fratturato entrambi i polsi, mercoledì farò dei raggi-x per verificare. Sono triste per l’intera comunità della MotoGp, il mio cuore è gonfio per tutti coloro che sono coinvolti, dalla famiglia ai fan. Buon viaggio amico mio, ci mancherai".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Colin Edwards , Marco Simoncelli
Articolo di tipo Ultime notizie