Ducati contenta delle nuove regole sui test

Ducati contenta delle nuove regole sui test

Preziosi: "Lasciare Valentino a dormire invece che in pista non aveva alcun senso"

La liberalizzazione dei test sarà una chiave per permettere alla Ducati di risalire la china nel 2012: è questo il pensiero dell'ingegner Filippo Preziosi. Tra gli argomenti che il responsabile tecnico della Casa di Borgo Panigale ha trattato durante i test collettivi di Valencia c'è anche questo. Del resto, non è una grossa novità il fatto che la Ducati fosse la più grande nemica della regola che impediva ai piloti titolari di svolgere dei test nel corso della stagione. Una regola che è stata modificata per l'anno prossimo, pur mantenendo comunque dei limiti, nel senso che le squadre potranno utilizzare i piloti a loro piacimento, però avranno a disposizione 120 treni di gomme per farlo. Secondo Preziosi però poter disporre di Valentino a "tempo pieno" sarà molto utile. Inoltre l'ingegnere ritiene che si tratti di una migliore gestione delle risorse economiche per tutti quanti. "Sicuramente, visto il periodo che sta attraversando l'economia mondiale, dover tenere Valentino in camera sua a dormire invece che in pista a darci le informazioni che ci servono, non mi sembra il modo più efficente di spendere le nostre risorse" ha esordito parlando degli attuali limiti. "Sono d'accordo che dobbiamo ridurre i costi, per questo ci sarà una regola che limita a 240 le gomme a disposizione per tutto l'anno. Questo mette un limite ai costi di noleggio della pista, a quelli legati ai carburanti e a qualli per i ricambi. Con questo sistema portare in pista Valentino o un collaudatore non ti viene a costrare neanche un euro in più, visto che sono entrambi pagati, quindi mi sembra la strada più logica" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie