Dovizioso: "Distorte le mie parole su Valentino"

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, Andrea ha chiarito i concetti che aveva espresso in Argentina

Dovizioso:
Nuovo capitolo nel botta e risposta tra Andrea Dovizioso e Valentino Rossi che ha fatto discutere molto negli ultimi giorni. Il nuovo pilota della Yamaha Tech 3 ha infatti spiegato che le sue parole sono state decisamente fraintese quando aveva detto il rivale ducatista non sarebbe stato in grado di lottare per il Mondiale neanche nel 2012 e che non aveva la minima intenzione di essere offensivo nei confronti del rivale. "E’ stato distorto completamente il senso delle mie parole" ha detto "Dovi" a SportMediaset.it. "Sono tornato dall’Argentina e mi han detto che avrei parlato con arroganza e presunzione di lui. E’ falso. Non me lo sogno neanche, so chi è Rossi e non sono mica stupido". Inevitabile poi un chiarimento dei concetti espressi in sudamerica: "Ho detto che la Ducati non ha davanti un periodo facile perché è difficile ribaltare completamente una moto e averla che funziona bene da subito. Soprattutto quando ti misuri con la Honda e la Yamaha che partono da basi entrambe molto riuscite e vincenti. Mi pare ragionevole. E ho detto pure che anche se Rossi fosse in sella ad una giapponese forse non sarebbe il dominatore che è stato in passato perché si misura con degli avversari molto forti. Che non significa assolutamente che è finito o che non possa più vincere gare o il mondiale. Non scherziamo". Insomma, il caso sembra destinato a rientrare. Poi, detta come va detta, anche lo stesso Rossi non sembrava così smanioso di replicare a suo tempo, visto che lo ha fatto solamente dopo essere stato incalzato sull'argomento.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie