Distorsione tibio-peroneale per Jorge Lorenzo

Distorsione tibio-peroneale per Jorge Lorenzo

Lo spagnolo, che ha rischiato anche una brutta frattura, sarà comunque al via al Sachsenring

Jorge Lorenzo ha rischiato grosso nell'incidente avvenuto ieri alla prima curva del Gp d'Olanda della MotoGp ad Assen. Oggi, infatti, il pilota della Yamaha si è sottoposto ad un controllo medico, nel corso del quale i dottori gli hanno spiegato che ha seriamente rischiato di rimediare una frattura che avrebbe potuto tenerlo lontano dalle piste almeno per le prossime due gare. Fortunatamente invece se l'è cavata solamente con una distorsione al legamento tibio-peroneale e con una contusione nell'area interessata. Ma nulla che gli impedirà di stare lontano dalla sua M1 al Sachsenring. "Posso correre in Germania, ma secondo i medici ho rischiato di subire una frattura ossea che mi avrebbe impedito di disputare le prossime due gare...Grazie al cielo!" ha scritto il maiorchino su Facebook, postando anche questa foto che vedete nella notizia. Jorge ha voluto mandare un messaggio anche ad Alvaro Bautista, con il quale era stato molto duro dopo l'incidente di ieri, del quale era palesemente colpevole, pur essendosi scusato: "Ho accettato le sue scuse e non voglio portare rancore ad Alvaro. E voglio aggiungere a mente fredda che spesso a caldo si dicono cose che non si pensano".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie