Pedrosa: "La spalla non è ancora perfetta"

Lo spagnolo però è molto ottimista in vista della stagione che sta per cominciare

Pedrosa:
Se Valentino Rossi si è lamentato spesso delle condizioni della sua spalla, Dani Pedrosa è rimasto piuttosto silenzioso riguardo al recupero della clavicola infortunata nelle prove libere del Gp del Giappone nella passata stagione. Del resto, viste le grandi prestazioni ottenute nel corso dei test invernali, Dani non si è voluto lamentare, anche se a pochi giorni dall'inizio del Mondiale MotoGp ha rivelato di non essere ancora al 100% della forma fisica. "Sto abbastanza bene, ma naturalmente la spalla non è ancora tornata esattamente come prima. Spero però di stare bene alla prima gara , perchè è quella che ci dirà esattamente a che punto siamo. Durante l'inverno, infatti, ho messo insieme tanti chilometri, ma non ho mai completato una simulazione di gara intera". Nonostante tutto, lo spagnolo si avvicina alla stagione 2011 con sensazioni molto positive, anche perchè è la prima volta che riesce a completare un inverno "tranquillo". "Nelle ultime stagioni ho sempre vissuto degli inverni difficili, per problemi con la moto o fisici. Quest'anno invece abbiamo dovuto sviluppare una moto ben preparata, quindi abbiamo avuto pochissimi problemi. Rimane ancora un test, ma speriamo che tutto vada bene e che possiamo cominciare la stagione nel migliore dei modi". Quest'ultimo test, infatti, andrà in scena a Losail, cioè sul tracciato dove prenderà il via il campionato. Dunque, è normale ipotizzare che la maggior parte delle squadre si limiterà ad andare alla ricerca del set-up ottimale per il tracciato del Qatar. In ogni caso, proprio come i suoi compagni di squadra, anche Pedrosa si aspetta che questa sarà la stagione più combattuta degli ultimi anni... "E' difficile dire cosa succederà, ma sappiamo che quest'anno le gare saranno molto tirate e che tutti faranno del loro meglio. La battaglia sarà durissima nelle prime posizioni perchè, come abbiamo visto nei test, il livello di competitività è altissimo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie