Pedrosa non si fida a sottovalutare Valentino

Pedrosa non si fida a sottovalutare Valentino

Lo spagnolo teme soprattutto Lorenzo, ma avverte: "Rossi è sempre Rossi"

La squadrone Honda ha mostrato un potenziale importante in occasione dei primi test collettivi della stagione della MotoGp, andati in scena a Sepang un paio di settimane fa. Dani Pedrosa, infatti, si è detto molto soddisfatto del potenziale della nuova RC212V, che è stata veloce anche con i piloti delle squadre satellite. Lo spagnolo però sa anche che è presto per cominciare a fare proclami, anche perchè Jorge Lorenzo sarà sicuramente determinatissimo a provare a non abdicare al trono. "In questo momento la Honda RC212V sembra funzionare bene. Vedremo cosa succede quando si arriva al primo Gp dell'anno, perché tutto potrebbe cambiare in quell'occasione. Non si sa mai, ma al momento tutto fa pensare ad un campionato interessante e combattuto" ha spiegato a MotoGp.com. Per quanto riguarda i rivali numero 1, "Camomillo" sembra proprio indicare le M1: "La Yamaha continua ad avere un buon ritmo sul giro. Lorenzo, il campione uscente, è un rivale durissimo da battere, mentre Spies ha esordito alla grande nel 2010 e sono sicuro che quest'anno sarà in grado di fare ancora meglio". Lo spagnolo però non vuole commettere l'errore di sottovalutare Valentino Rossi: "Per ora Rossi è senza dubbio un oggetto misterioso. E' al suo primo anno con la Ducati e nei test in Malesia non è mai riuscito ad essere tra i primi. Rossi però è sempre Rossi, non puoi fare affidamento sulle sue difficoltà. Anche quando è ultimo al sabato ha sempre la capacità di sorprenderti alla domenica...".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie