Corti: "Ricompensa per una stagione difficile"

Così il pilota comasco ha definito la chance di correre in MotoGp arrivata dall'Avintia Racing

Corti:
Claudio Corti è senza dubbio la grande sorpresa della griglia di partenza dell'appuntamento conclusivo della MotoGp 2012, a Valencia. L'Avintia Racing ha infatti annunciato ieri che gli affiderà la sua Inmotec-Kawasaki, ovvero la CRT dotata di telaio in misto alluminio/carbonio che era stata accantonata dopo alcune uscite deludenti con Ivan Silva. Per intraprendere questa nuova avventura, il pilota comasco ha trovato il supporto della J.Juan, un'azienda spagnola che realizza impianti frenanti, parti idrauliche e cablaggi. Dopo un'annata difficile, che gli ha visto chiudere in anticipo il suo rapporto in Moto2 con il team Italtrans, questa può essere la giusta occasione per il riscatto per Claudio. "Poter correre in MotoGp con Avintia Racing ed il supporto del marchio J.Juan è una grande notizia per me. La stagione non è stata facile, ma finirla in questo modo può ricompensare almeno in parte i miei sforzi. Sono eccitato per questa opportunità e proverò a sfruttarla al massimo. So bene che non sarà facile, perchè si tratta della categoria top, ma sono molto motivato" ha detto Corti.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Claudio Corti
Articolo di tipo Ultime notizie