Cinque giorni di test privati con i piloti titolari nel 2014

Cinque giorni di test privati con i piloti titolari nel 2014

I costruttori potranno indicare una pista a loro scelta. Modificato anche l'articolo 1.11.10 del regolamento sportivo

In occasione dell'incontro di Indianapolis della Grand Prix Commission sono arrivate delle novità interessanti in materia di test, che avranno effetto a partire dal primo gennaio 2014. I costruttori potranno nominare un circuito sul quale potrebbero effettuare un test con i loro piloti regolari per un massimo di 5 giorni durante la stagione. Questo gli permetterà di sviluppare il proprio prototipo con i piloti ufficiali e in un ambiente "privato". Inoltre è stato modificato l'articolo 1.11.10 del Regolamento Sportivo, ovvero quello relativo alle iscrizioni al campionato. La nuova norma infatti recita che: "I costruttori avranno due piloti "factory" e potranno mettere a disposizione in leasing 2 prototipi con specifiche Factory. Potranno anche mettere a disposizione altre moto che andranno però ad affiancarsi al regolamento non-factory". Infine, è stata approvata anche la wild card di Katsuyuki Nakasuga per il Gp del Giappone di quest'anno. La sua moto non è specificata, ma è quasi ovvio che si tratterà di una Yamaha, visto che parliamo di uno dei collaudatori della Casa di Iwata.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie