Stoner: "Onorato di portare i colori Repsol Honda"

Oggi la HRC ha presentato ufficialmente i suoi tre piloti ufficiali a Kuala Lumpur

Stoner:
In attesa del via dei test fissato per domani, la Honda HRC ha presentato ufficialmente la sua squadra a tre punte presso l'Hotel Pan Pacific di Kuala Lumpur. Inutile dire che con piloti del calibro del nuovo arrivato Casey Stoner e dei confermati Dani Pedrosa ed Andrea Dovizioso l'obiettivo non può che essere il successo finale. Ovviamente l'attenzione era puntata principalmente con Stoner, che in occasione della seduta fotografica di oggi ha vestito per la prima volta i colori Repsol, che tanto gli ricordano la sua infanzia e le cavalcate trionfali del suo connazionale Mick Doohan. "È una grande emozione vestire i colori della Repsol Honda per la prima volta! Quando ero piccolo vedevo Mick Doohan vincere titoli a ripetizione con questi colori, e per me è un onore essere adesso in questo team" ha spiegato l'ex campione del mondo. "Non vedo l'ora di iniziare i test perché il primo test a novembre è stato molto positivo, ma Valencia è una pista particolare ed è molto importante lavorare sulla moto qui a Sepang per capire meglio qua il siano i punti di forza e quelli su cui dobbiamo migliorare per essere competitivi in tutte le piste. So che sarà una stagione difficile perché ci sono tanti piloti forti, a partire dai miei due compagni di squadra, ma sono molto motivato per questa mia nuova sfida" ha concluso. Pedrosa invece arriva ai test malesi non ancora in perfette condizioni fisiche. I tre giorni di lavoro sul tracciato di Sepang potranno essere quindi un'occasione per fare il punto della situazione sul recupero della sua clavicola. "Sono contento di essere qui con la squadra ed iniziare la programmazione del nuovo anno. L’inverno è stato lungo, ho potuto riposare e dedicarmi alla riabilitazione della spalla. Mi sento più forte e sono curioso di valutare il mio livello fisico sulla moto. Sarà una sorta di test personale" ha detto lo spagnolo. A differenza di Stoner, Dani conosce già bene la RC212V, quindi andrà subito con decisione a provare a migliorarne gli aspetti più negativi: "Per quanto riguarda il programma di lavoro, continueremo a sviluppare la buona base dello scorso anno. In particolare, dobbiamo migliorare la stabilità della moto in entrata di curva e la trazione in uscita. Il mio obiettivo è lottare per il titolo. Finora non ci sono riuscito per varie ragioni ma se potessi cambiare qualcosa o augurarmi qualcosa il mio primo desiderio è prendere parte a tutte le gare ed evitare lesioni. È una cosa difficile, ma essere in pista ogni gara è fondamentale". Dopo le difficoltà incontrate per il rinnovo contrattuale, ovviamente Andrea Dovizioso è molto contento di essersi guadagnato un posto nella squadra ufficiale della Casa giapponese: "Sono molto contento di far parte del team HRC, soprattutto quest’anno che abbiamo un team molto competitivo. Siamo tre piloti capaci di lottare per la vittoria ed il titolo. Lo scorso anno abbiamo fatto una buona stagione, a Valencia abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti con le evoluzioni portate dalla Honda. Quest’anno il nostro obiettivo si è alzato, Honda ha lavorato molto durante l’inverno e anche io devo fare la mia parte".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie