Stoner si aspetta una Yamaha più vicina nel 2012

Stoner si aspetta una Yamaha più vicina nel 2012

Dopo i primi test della stagione l'australiano vede dei valori più livellati rispetto al 2011

Casey Stoner è stato l'assoluto dominatore della stagione 2011 della MotoGp, ma per quest'anno il pilota della Honda si aspetta una stagione più complicata. L'australiano è infatti convinto che la Yamaha abbia lavorato bene sul suo prototipo 1000 e che sia riuscita in parte a chiudere il gap che gli aveva permesso di vincere a mani basse nella passata stagione. "Al momento non credo che ci sia una grande differenza tra le moto. La Yamaha mi sembra veramente competitiva. Inoltre, considerando il lungo stop a cui era stato costretto Jorge (Lorenzo, ndr), credo che abbia fatto un ottimo lavoro. Senza dimenticare il buonissimo avvio di stagione di Ben (Spies, ndr)" ha argomentato il due volte iridato, parlando con MotorCycleNews dopo i test di Sepang. Quando poi gli è stato chiesto se secondo lui la forbice si è ridotta, ha confermato così: "Sembra di si, ma lo capiremo solo quando cominceranno le gare. Penso che tutti i costruttori abbiano fatto un grande lavoro, provando a portare la miglior moto possibile sulla griglia di partenza, e devo dire che al momento sembriamo tutti piuttosto vicini".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie