Casey Stoner pronto a riscattarsi al Mugello

Casey Stoner pronto a riscattarsi al Mugello

L'australiano vuole cancellare la caduta del Sachsenring su una pista che gli piace particolarmente

La caduta del Sachsenring è stata un duro colpo per Casey Stoner. A poche centinaia di metri dal traguardo è passato dalla possibilità di prendere la leadership della classifica iridata in solitaria a ritrovarsi ruote all'aria e con 20 punti da recuperare su Jorge Lorenzo. Con queste premesse, è normale che l'australiano della Honda sia uno dei piloti più impazienti di tornare in sella alla sua moto. Il calendario 2012 della MotoGp però è arrivato in suo soccorso, perchè questo fine settimana i motori si riaccenderanno subito al Mugello. "Mi è sempre piaciuto il Mugello e in passato ho raccolto dei buoni risultati. L'anno scorso non è andato tutto secondo i piani, ma sappiamo che cosa abbiamo sbagliato, quindi quest'anno speriamo di essere più competitivi" ha esordito Casey. Il campione del mondo in carica sembra amare particolarmente il saliscendi toscano: "Il Mugello mi piace molto per i suoi curvoni veloci, i tanti cambi di direzione repentini e per le derapate che consente. Non è uno di quei tracciati dove non si può sfruttare la potenza delle nostre moto, qui si può davvero aprire il gas fino in fondo". La voglia di riscatto poi è tanta: "Dopo la gara deludente del Sachsenring sono impaziente di tornare sulla mia moto per provare a recuperare dei punti importanti per il campionato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie