Casey Stoner ipotizza un suo rientro per Motegi

Casey Stoner ipotizza un suo rientro per Motegi

Il recupero della caviglia procede bene e l'obiettivo è essere a Phillip Island, ma spera di rientrare anche prima

Assente giustificato a Misano a causa dell'infortunio rimediato alla caviglia destra ad Indianapolis ed al conseguente intervento chirurgico, Casey Stoner si è regalato un weekend di svago in patria. Mentre i suoi colleghi duellavano per il Gp di San Marino della MotoGp, il pilota della Honda HRC si è infatti recato vicino a Melbourne, dove ha fatto da spettatore alla Sandown 500 della V8 Supercars. In questa occasione il due volte campione del mondo ha anche concesso una breve intervista a Neil Crompton, reporter di Channel Seven, nel corso della quale ha toccato diversi argomenti, partendo chiaramente dal decorso post-operatorio. "I legamenti stanno guarendo secondo i tempi previsti. Sono stato operato da un chirurgo strepitoso, ha fatto un ottimo lavoro lasciando delle cicatrici molto piccolo, che dovrebbere accorciare i tempi di recupero. Purtroppo però non posso ancora caricare il peso e dovrò aspettare di essere recuperato al 100% prima di tornare sulla mia moto" ha spiegato Casey. L'obiettivo primario è esserci a Phillip Island, ma la speranza è di farcela con due gare di anticipo, quindi a Motegi: "Penso che sarà dura provare a vincere per il sesto anno di fila, ma sicuramente ci sarò anche se mi dovessero legare alla moto. La mia speranza è di rientrare un paio di gare prima, ma dobbiamo aspettare di capire come si evolve la situazione e incrociare le dita". Come ha già detto più volte, questa disavventura non gli farà cambiare idea sul ritiro dalla MotoGp: "Chiaramente non è un bel momento per me. Ci ho messo tanti anni per arrivare a questo livello, ma credo che questo sia il momento giusto per lasciare. Sto perdendo la mia passione per questo sport, quindi per me era importante uscire godendomi ancora quello che faccio, prima che questa svanisse del tutto". Essendo privo di impegni a partire dall'anno prossimo, il due volte campione del mondo non ha escluso di fare qualche capatina proprio nella V8 Supercars in futuro: "Mi piacerebbe, perchè è un po' che ci penso. E' da quando ho 13 o 14 anni che sogno di correre in questo campionato, per il quale ho sempre avuto una grande passione. Chiaramente dipende molto anche dalle mie possibilità di essere competitivo, ma mi piacerebbe orbitare intorno a questo paddock".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie