Capirossi e De Puniet in cerca di riscatto a Jerez

condividi
commenti
Capirossi e De Puniet in cerca di riscatto a Jerez
Redazione
Di: Redazione
31 mar 2011, 08:54

Il duo della Ducati Pramac vuole mettersi alle spalle l'esordio negativo di Losail

C'è voglia di riscatto per il Pramac Team Racing dopo la prima gara del motomondiale in Qatar. L'occasione per Loris Capirossi e Randy De Puniet passa direttamente dal Gp di Jerez, in Andalusia. La Spagna è la nazione che ospiterà il maggior numero di Gp nel corso della stagione attuale, si disputeranno infatti qui 4 dei 18 Gp, oltre a Jerez, ci sarà il Gp di Catalunya a Giugno, il Gp di Aragon a metà settembre che è stato selezionato dopo l’ulteriore defezione del Gp di Ungheria e quello de la Comunitat Valenciana che chiuderà la stagione. Il Pramac Racing Team ha un discreto rapporto con questa pista avendo ottenuto qui un podio quando il proprio marchio era sulle carene della moto di Max Biaggi nel 2003. Successivamente a quella stagione ci sono stati risultati altalenanti sul circuito con vari ritiri e piazzamenti lontani dalle prime posizioni. Un buon rapporto col circuito ce l'ha avuto nella sua carriera Loris Capirossi, con due prime posizioni da registrare in 250 e in MotoGp. Non ha invece mai vinto Randy De Puniet, anche se vanno registrati un podio nel 2003 in 250 e un quarto posto nel 2009 in MotoGp. Fabiano Sterlacchini – direttore tecnico Pramac Racing:Siamo dispiaciuti per la partenza di Losail, ma ora dobbiamo pensare al futuro, a Jerez quindi. Abbiamo le possibilità per riscattarci dopo lo sfortunato inizio di Losail, sono sicuro che i risultati arriveranno perchè il team sta lavorando bene”. Loris Capirossi:La delusione è passata, adesso penso solo alla prossima gara. In Spagna spero che la fortuna sia dalla nostra parte, visto che fino ad ora abbiamo avuto tanti problemi. Adesso sto bene e per Jerez, a parte la botta alla mano rimediata in Qatar e il controllo al braccio destro dovrei essere al 100%”. Il circuito mi piace, la moto va molto meglio rispetto all'inizio, come sempre rimango fiducioso”. Randy De Puniet:Non era facile partire in una maniera così sfortunata. Ma Losail ormai è andato, adesso cerchiamo il riscatto a Jerez, un circuito che conosco bene. Non perdo di vista i miei obiettivi, penso solo a lavorare duro per migliorare il feeling con la moto. I progessi ci sono stati fin dai primi giorni di test a Losail, poi la gara è andata male. Devo continuare su questa strada”.
Prossimo articolo MotoGP
Bridgestone: niente gomme asimmetriche a Jerez

Previous article

Bridgestone: niente gomme asimmetriche a Jerez

Next article

Pedrosa potrebbe farsi operare di nuovo dopo Jerez

Pedrosa potrebbe farsi operare di nuovo dopo Jerez

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Loris Capirossi , Randy de Puniet
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie