Valentino: "Che gusto stare davanti a Marquez!"

condividi
commenti
Valentino:
Redazione
Di: Redazione
17 ago 2014, 17:20

Rossi è soddisfatto del terzo posto e ringrazia la Clinica Mobile per le cure al mignolo sinistro

Valentino:
“Sì, si è visto che Marc Marquez è in crisi. E il campionato è riaperto!”. Valentino Rossi se la ride di gusto per la sua battuta che subito è stata ripresa anche seriamente! Scherza, ma prova a mettere un po’ di pressione al campione del mondo spagnolo, ora che il ghiacciolo sembra essersi un po’ sciolto. Il “Dottore” è di buon umore segno che il terzo posto con la Yamaha M1 gli sta bene…

“No, mi spiace aver concluso solo terzo e di essere arrivato dietro a Jorge che sta andando molto forte, ma ieri con la caduta abbiamo perso molto tempo perché stavano provando a mettere a posto la moto e poi mi sono fatto anche male. Questa mattina ho provato a girare nel warm up senza alcuna infiltrazione, ma la mano mi faceva molto male e non riuscivo a guidare, per cui ho fatto una gran fatica perché la mia M1 scivolava da tutte le parti. Ero molto preoccupato per la gara…”.

E poi cosa è successo?
“Intanto i ragazzi della Clinica Mobile mi hanno fatto il giusto setting al dito e poi con Silvano e con gli uomini della squadra abbiamo fatto delle modifiche che mi hanno dato più grip e così sono riuscito a fare una bella gara, mantenendo un buon passo. Purtroppo nei primi giri non sono stato abbastanza cattivo, anche perché non sapevo che avrei potuto essere così competitivo e quindi Jorge e Dani sono stati in quella fase più bravi e mi sono andati un po’ via”.

Alla fine è arrivato un altro podio come a Indianapolis?
“Certo, ma la soddisfazione è stata stare davanti a Marquez, visto che fino ad ora era sempre lui a stare davanti”.

Ad un certo punto della gara Marquez ti ha infilato e sembrava che se ne dovesse andare e, invece, lo hai rinfilato…
“Sì, prima mi era andato via, poi ha cominciato a perdere su di me, mentre io avevo un buon passo nella seconda parte di gara. Dentro al casco ho fatto un sorriso quando sono riuscito a infilarlo”.

Ma cosa hai cambiato rispetto alla qualifica di ieri?
“La moto era diversa da ieri, però avevo dei problemi in frenata perché si bloccava dietro e andavo troppo lungo. Inoltre avevo poco grip in accelerazione. È per questo che abbiamo fatto un paio di modifiche che mi hanno aiutato a non impegnare troppo il freno in staccata e ad avere più trazione in accelerazione. Soluzioni che grazie alla squadra hanno funzionato molto bene”.

Prossimo articolo MotoGP
Marquez: "Mi sento più libero: non si parlerà di record"

Articolo precedente

Marquez: "Mi sento più libero: non si parlerà di record"

Articolo successivo

Dovizioso: "Abbiamo dimezzato il distacco del 2013"

Dovizioso: "Abbiamo dimezzato il distacco del 2013"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Valentino Rossi Acquista adesso
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie