Bridgestone porta una posteriore speciale al Mugello

Bridgestone porta una posteriore speciale al Mugello

Si tratta di una gomma adatta a sopportare anche delle temperature eccessive

Per evitare che al Mugello si possano ripresentare gli evidenti problemi con le gomme posteriori visti ad Assen, dove nell'arco della gara quelle di Valentino Rossi, Ben Spies e Hector Barbera hanno presentato dei veri e proprio buchi, la Bridgestone ha deciso di portare uno pneumatico di costruzione speciale in aggiunta alle forniture tradizionali. Si tratta di una gomma studiata per resistere a temperature eccessivamente altre, che in passato veniva utilizzato su tracciati come Sachsenring e Phillip Island, e questo tipo di gomma è stato realizzato in mescola dura. Quella a mescola media invece sarà quella utilizzata in tutti gli altri appuntamenti del mondiale. "In occasione della gara del Mugello, Bridgestone ha deciso di fornire ai piloti una gomma posteriore realizzata con una costruzione particolare, studiata per non avere problemi neanche in caso di temperature eccessivamente alte" ha spiegato Hiroshi Yamada. "Questa nuova gomma ha già ottenuto il benvenuto della Safety Commission, della Dorna, della FIM e di tutti i team di MotoGp. Come sempre, monitoreremo le condizioni della pista ed esamineremo gli pneumatici nell'arco di tutto il weekend, lavorando a stretto contatto con le squadre per garantire la massima sicurezza ai piloti" ha aggiunto. E in futuro questa gomma si potrebbe vedere anche su altre piste: "Avendo imparato la lezione di Assen, rivaluteremo i nostri criteri di valutazione dello stress sulle gomme di circuito in circuito, in modo da capire quali piste avranno bisogno di questa gomma posteriore particolare, che in passato utilizzavamo solo al Sachsenring ed a Phillip Island".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie