Bridgepoint ha venduto il 39% della Dorna

Bridgepoint ha venduto il 39% della Dorna

Il nuovo azionista è la CPPI, uno dei più importanti fondi pensionistici del Canada

Non c'è pace nei paddock dei campionati che contano del mondo delle due ruote. Una volta metabolizzato l'arrivo della Dorna a gestire anche il Mondiale Superbike, voluto da una decisione della Bridgepoint, che ha deciso di mettere da parte la Infront Motor Sport dopo averla acquistata, ecco che ora anche la Dorna ha cambiato, almeno in parte, la sua proprietà. Stando a quanto ha riferito la Reuters, la Bridgepoint ha infatti venduto il 39% delle quote della società che si occupa della promozione della MotoGp e dall'anno prossimo anche della SBK alla Canada Pension Plan Investment, uno dei più importanti fondi pensionistici del Canada. Anche se non sono state divulgate le cifre ufficiali, si parla di un investimento di circa 400 milioni di euro. E questo vuol dire che, nonostante il momento di crisi economica e di spettacolo della MotoGp, la Dorna ha più che raddoppiato il suo valore, visto che nel 2006 fu acquistata dalla Bridgepoint per una somma di circa 500 milioni di euro. In questo però potrebbe aver giocato una parte importante anche l'ingresso in SBK. Dal punto di vista pratico non dovrebbe cambiare praticamente nulla, perchè per i canadesi si tratterebbe semplicemente di un investimento che può fruttare capitali importanti. Però colpisce sicuramente la mancanza di stabilità che sta vivendo il mondo delle due ruote in questo frangente.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie