Spies fornisce indizi sul futuro di Burgess

Spies fornisce indizi sul futuro di Burgess

"Non credo che lavorerò con lui" ha detto il futuro pilota ufficiale della Yamaha

Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sul futuro di Jeremy Burgess, Ben Spies oggi ha dato alcuni interessanti indizi, spiegando che il suo unico rammarico nell'ormai imminente passaggio nella squadra Yamaha è legato all'impossibilità di lavorare con il tecnico che ha contribuito ai successi di Mick Doohan prima e di Valentino Rossi poi. "Se Valentino andrà via, è molto difficile che Jeremy non vada con lui. Rossi penso continuerà per altri tre anni ed è facile ipotizzare che Jeremy faccia questi e che poi si ritiri. Con me invece si troverebbe a dover cominciare un programma di almeno sette-otto anni, o almeno così spero" ha spiegato Spies. L'americano sarebbe onorato di lavorare con Burgess, ma sembra credere che le sue possibilità siano veramente basse: "Ovviamente la possibilità c'è sempre e sarebbe fantastico lavorare con lui, ma non credo che succederà".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie