Lorenzo: "Ho cercato di non fare pazzie"

Così lo spagnolo descrive la sua gara tatticamente perfetta di Barcellona

Lorenzo:
Jorge Lorenzo è senza dubbio l'uomo del momento della MotoGp. Oggi a Barcellona ha conquistato la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Le Mans ed ha allungato a +20 in classifica su un Casey Stoner che non è riuscito ad andare oltre al quarto posto. Un successo arrivato alla fine di una gara tatticamente perfetta, nella quale ha giocato al gatto e al topo con Dani Pedrosa, lasciando sfogare il connazionale della Honda per poi andare a beffarlo proprio nelle tornate conclusive della corsa. La terza, meritata, affermazione del suo 2012, che gli ha fatto anche tornare la voglia di festeggiare in maniera simpatica. "E' stata una gara difficile perchè all'inizio Spies e Pedrosa si erano messi davanti e ho voluto evitare di fare "casini" nei primi giri, quando eravamo tutti molto vicini. Poi ho cercato di non fare pazzie anche quando sono rimasto a lottare solo con Dani e ho aspettato il momento giusto per attaccarlo. E' la terza vittoria dell'anno, quindi sono molto contento di come sta andando questa stagione. E' anche per questo che ho organizzato dei festeggiamenti particolari alla fine: era da un po' che non lo facevo" ha detto Lorenzo una volta raggiunto il parco chiuso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie