Lorenzo punta a trovare un rendimento più costante

Lorenzo punta a trovare un rendimento più costante

Lo spagnolo teme soprattutto il decadimento delle gomme con il grande caldo di Barcellona

Si è visto soffiare il miglior tempo da Valentino Rossi proprio nel finale, ma non è tanto quello ad aver reso un pizzico deluso Jorge Lorenzo al termine della prima giornata di prove del Gp di Catalunya. A preoccupare il pilota della Yamaha, che comunque è parso quello messo meglio di tutti dal punto di vista del passo, è il decadimento delle gomme. Tra le altre cose il maiorchino è andato abbastanza controtendenza, lavorando per tutta la sessione con la gomma morbida al posteriore. Ai microfoni di Italia2 poi ha argomentato questa scelta. "Prima della sessione il tecnico della Bridgestone mi ha detto che Valentino avrebbe provato la gomma dura e allora volevo sapere la sua opinione prima di montarla. Quando mi hanno detto che non andava troppo bene, allora ho deciso di continuare con la morbida, che comunque a sua volta cala molto di giro in giro. E' difficile mantenere un ritmo costante" ha detto il campione del mondo in carica. Nonostante il suo passo sembri appunto molto buono, Jorge spera di trovare più costanza di rendimento domani: "Dobbiamo cercare di migliorare la nostra costanza, anche se non è facile. Abbiamo provato tanti setting senza trovare la strada giusta. Se riusciamo a trovare il setting giusto però sono convinto che ce la possiamo fare a fare la gara con la morbida. Oggi non è andata troppo bene, quindi speriamo di avere le idee un po' più chiare domani". Come aveva previsto al Mugello, il caldo non si sta rivelando un grande amico della M1: "Sicuramente il caldo non ci aiuta molto, ma la gara sarà alle due di pomeriggio, quando ci sarà molto caldo, quindi dobbiamo cercare di far funzionare la nostra moto in queste condizioni".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie