Pedrosa: "Oggi ho ritrovato il feeling con la moto"

Nonostante la sconfitta con Marquez, Pedrosa prova a vedere il bicchiere mezzo pieno

Pedrosa:
E' stato un Dani Pedrosa in versione aziendalista quello che si è presentato alle interviste post-gara ad Austin. Sicuramente la sconfitta in favore del più giovane compagno di squadra Marc Marquez brucia, ma lo spagnolo è riuscito a guardare al bicchiere mezzo pieno, esaltando il ritrovato feeling con la sua RC213V e la doppietta della Honda. "E' stata una gara molto impegnativa dal punto di vista fisico. So che pensate che io possa essere deluso perchè questa era solo la seconda gara per Marquez ed è riuscito a vincere, ma non è così. Sono contento perchè dopo l'inizio difficile in Qatar, anche qui ho fatto fatica a trovare l'assetto giusto per la moto, però oggi ho ritrovato il feeling e credo di aver guidato molto bene" ha esordito "Camomillo". E poi ha aggiunto: "Nella prima parte del circuito lui era molto veloce, perchè riusciva ad essere più fluido nei cambi di direzione, ma io andavo meglio nel resto della pista. Purtroppo a tre giri dalla fine ho fatto un piccolo errore ed ho perso circa un secondo e mezzo e a quel punto ho perso la gara. Lui comunque ha guidato molto bene e si merita questa vittoria perchè è un bravo ragazzo. Inoltre la doppietta è un bel risultato per la squadra". L'unica cosa che rimprovera ad "El Cabronsito" è questo cercare di inseguirlo un po' troppo spesso in pista: "Sia in Qatar che qui ha fatto tanti giri dietro di me. Quando ero in testa avevo anche pensato di lasciarlo passare per capire il suo stile, anche perchè non lo conosco ancora bene, l'ho visto solo in televisione. Evidentemente è un ragazzo a cui piace studiare gli avversari da dietro, ma la prossima volta spero di riuscire a fare una strategia migliore e magari posso imparare qualcosa anche io da lui". Infine, Dani ha ammesso di patire un po' le MotoGp attuali dal punto di vista fisico, soprattutto nei finali di gara: "Ho perso un po' di energia perchè qui ci sono tante staccate toste. Per questo non riuscivo più a fare i cambi di direzione come avrei voluto. Con questa moto così grande e pesante io faccio un po' fatica ad arrivare con tanta energia verso la fine della gara. La stagione comunque è ancora lunga e c'è tempo per recuperare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP delle Americhe
Circuito Circuito delle Americhe
Articolo di tipo Ultime notizie