Dovi pronto a sgobbare per riportare al top la Ducati

Dovi pronto a sgobbare per riportare al top la Ducati

L'italiano sa che lo attende tanto lavoro, ma non vuole dare giudizi fino al primo test con la Desmosedici

"Sicuramente arrivare dopo Rossi sarà anche una sfida difficile". Lo sa bene Andrea Dovizioso, fresco dell'annuncio dell'accordo che lo legherà alla Ducati per le prossime due stagioni, dove andrà a prendere proprio il posto lasciato libero dal "Dottore", pronto a tornare in Yamaha dopo due annate davvero fallimentari. Dopo le poche righe postate su Twitter, ieri in conferenza stampa "Dovipower" si è lasciato andare a qualche dichiarazione in più sull'avventura che lo attende a Borgo Panigale. Il romagnolo sa che non sarà facile, viste le difficoltà incontrate recentemente dalla Rossa, ma non vuole fasciarsi la testa prima di provare la Desmosedici. "Sono molto eccitato per questa nuova avventura, ma finché non salirò sulla Desmosedici non potrò dare giudizi. Devo prima vedere cosa va e cosa non va, capire cosa è stato fatto in questi ultimi due anni, e poi provare a dare indicazioni agli ingegneri" ha detto sul lavoro che lo attende. Ora bisogna capire come sarà ridisegnato il reparto corse dagli uomini dell'Audi, ma la voglia di lavorare duramente non manca di certo a Dovizioso: "Ci sarà una rivoluzione interna. Io devo propormi con calma e sgobbare. Peggio di così è impossibile? Non è vero".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie