La spalla di Ben Spies è ancora lontana dal 100%

La spalla di Ben Spies è ancora lontana dal 100%

L'americano però spera realisticamente di poter essere in ordine per la gara di Jerez

Ben Spies si aspetta un altro weekend di sofferenza ad Austin. Il pilota della Ducati non ha ancora recuperato completamente dall'infortunio alla spalla rimediato nella parte conclusiva del 2012. Il tempo passa ma "Texas Terror" continua a sentire dolore e questo ovviamente gli impedisce di guidare al meglio la sua Desmosedici GP13. Ovviamente il pilota statunitense è dispiaciuto sapendo di non poter rendere al meglio proprio sul suo tracciato di casa, anche se inizia a vedere la luce in fondo al tunnel, con la convinzione di potersi presentare al top della forma al terzo appuntamento stagionale, previsto per il 4 maggio a Jerez de la Frontera. "Mi spiace, ma la spalla non è ancora al 100% e non lo sarà almeno fino a Jerez. Va sempre meglio, ma si tratta proprio di un brutto infortunio e ci vuole ancora tempo. Io comunque mi sto impegnando e sto lavorando duramente, forse anche di più di quanto facessi in passato" ha detto Spies a MotorCycleNews.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie