MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
119 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
132 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
146 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
161 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
175 giorni

Morbidelli: "Prima fila? Non sono stupito! Peccato per gli 89 millesimi dalla pole..."

condividi
commenti
Morbidelli: "Prima fila? Non sono stupito! Peccato per gli 89 millesimi dalla pole..."
Di:
4 mag 2019, 16:59

Il pilota della Yamaha Petronas ha conquistato un grande secondo posto nelle qualifiche di Jerez, battuto solo dal compagno Quartararo. Per lui è la prima volta in prima fila, ma mette le cose in chiaro: "Sono queste le posizioni per cui voglio lottare".

Quando oggi si è presentato alle interviste di rito, Franco Morbidelli ha mostrato una tranquillità impressionante per essere un ragazzo che ha appena conquistato la prima fila in MotoGP per la prima volta nella sua carriera.

E' vero che la pacatezza è sempre stata una caratteristica del pilota della Yamaha Petronas, anche quando ha vinto il titolo della Moto2, ma oggi ha reagito come se il suo secondo posto sulla griglia di Jerez de la Frontera fosse la cosa più naturale del mondo. 

"Abbiamo fatto la prima fila, ma non sono troppo stupito, perché comunque la moto è buona e il team è buono. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e sono queste le posizioni per cui vogliamo lottare" ha detto "Morbido". 

Tra le altre cose, la pole position era davvero a portata di mano, a soli 89 millesimi, ma per la sua squadra è stata una giornata strepitosa, visto che a conquistarla è stato il suo compagno di box Fabio Quartararo.

Leggi anche:

Franco comunque non sembra avere rimpianti: "Quando ho visto che erano solo 89 millesimi un po' mi è dispiaciuto, però Fabio è andato più forte di me per tutto il weekend, quindi sono contento di essergli arrivato così vicino. Dopo il primo time attack ero secondo e speravo di fare un pelo meglio, ma sono contento lo stesso".

 

La cosa curiosa è che oggi le M1 del Team Petronas hanno fatto la voce grossa, mentre le due ufficiali sono più indietro, in particolare quella di Valentino Rossi, eliminato in Q1. Morbidelli però ha sottolineato che alla fine se si va a guardare le prestazioni nel dettaglio non c'è tutta questa differenza.

"Le risposte sono arrivate dalle tutte le Yamaha. Non vedo un gap così grande tra noi due e le M1 ufficiali. Anche loro sono andati forte oggi, forse hanno avuto un po' di sfortuna. Valentino, per esempio, nel secondo time attack ha corso un rischio alla curva 5 e poi ha trovato un po' di traffico nel giro buono. Maverick era davanti a noi ed ha fatto 1'37"1, mentre noi abbiamo fatto in 1'36"9, quindi secondo me oggi le Yamaha sono andate molto simili tra loro". 

Il timore è che oggi le cose siano andate meglio perché la temperatura era più bassa, quindi in ottica gara secondo lui sarà fondamentale capire le condizioni climatiche prima di fissare degli obiettivi: "Non lo sappiamo, perché comunque ieri era molto più caldo ed abbiamo fatto più fatica. Oggi era più freschino e siamo andati meglio, anche dal punto di vista del passo, che è molto interessante. Bisognerà vedere domani come sarà il tempo. Sicuramente se sarà molto caldo come ieri, saremo un po' più in difficoltà".

La sua squadra è una squadra nata quest'anno, ma Franco ci ha tenuto a sottolineare l'esperienza e la competenza delle persone che lo compongono: "Le persone all'interno del team sono molto esperte e non di primo pelo. C'è gente che è in questo paddock da decenni, quindi la struttura è nuova, ma è fatta di persone molto esperte e molto brave".

Leggi anche:

In particolare, accanto a lui c'è Ramon Forcada, "scartato" come capo tecnico da Maverick Vinales al termine della passata stagione. L'italo-brasiliano non ha nascosto che la voglia di rivalsa del tecnico spagnolo potrebbe essere un plus per lui: "Spero proprio che ci sia. Quello che posso dire è che lui lavora con una grande fame e con una grande grinta. La voglia di rivalsa è un'emozione che può fare un qualcosa in più, quindi perché no? Spero proprio di sì".

Durante il suo debrief odierno, Valentino Rossi ha detto scherzando che potrà essere contento della sua grande prestazione e di quella di Bagnaia (entrambi allievi della VR46 Riders Academy) solo lunedì, a weekend concluso. Cosa che secondo Morbidelli ci sta tutta.

"Quando siamo in pista, anche con Valentino siamo avversari. Ognuno cerca di fare il proprio lavoro al massimo. Non è che perché siamo grandi amici in pista cerco di fare meno o di trattarlo in maniera diversa. Ognuno cerca di fare il proprio lavoro al meglio ed è quello che fa anche lui. Se mi mette dietro sono arrabbiato, quindi ci sta che sia lo stesso anche per lui. I lunedì comunque son sempre quelli. Anzi, magari meglio" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT , il terzo qualificato Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT , il terzo qualificato Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Il poleman Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, il secondo qualificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Rossi: "Se fossi entrato in Q2, magari sarebbe andata diversamente"

Articolo precedente

Rossi: "Se fossi entrato in Q2, magari sarebbe andata diversamente"

Articolo successivo

Marquez: "Non ti ricordi dei record fino a quando qualcuno te li porta via"

Marquez: "Non ti ricordi dei record fino a quando qualcuno te li porta via"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Q2
Location Circuito de Jerez
Autore Matteo Nugnes