Morbidelli e Dovizioso pronti ad aprire "un nuovo capitolo"

L'effetto domino della partenza di Maverick Vinales ha portato Franco Morbidelli ad unirsi al team ufficiale Yamaha ed Andrea Dovizioso a tornare a correre con Petronas SRT.

Morbidelli e Dovizioso pronti ad aprire "un nuovo capitolo"

La comunicazione ufficiale da parte delle squadra coinvolte tarda ad arrivare, ma i piloti più attesi nel weekend del Gran Premio di San Marino non hanno fatto segreto di ciò che li attende a Misano.

Andrea Dovizioso, che è sempre stato molto parsimonioso sui suoi canali social, nella giornata di ieri ha pubblicato un inequivocabile "Dovi is back" in una storia legata al suo merchandising. Poi è toccato a Franco Morbidelli in serata, con un messaggio di addio alla Petronas SRT, squadra in cui sarà sostituito proprio da Dovizioso.

"Questi ragazzi sono stati al mio fianco per due anni e mezzo", ha scritto Morbidelli. "Abbiamo passato momenti meravigliosi insieme, e insieme abbiamo combattuto duramente e in armonia... E' difficile per me separarmi da questa squadra e penso che sia lo stesso per lo, ma a volte lo sport è così... Sono solo grato per la chance che ho avuto di lavorare con queste grandi persone e professionisti! Domani inizia un nuovo capitolo per tutti noi, che potrebbe essere come quello che abbiamo avuto insieme... O anche meglio! Mille grazie SRT".

 

Il nuovo capitolo per Morbidelli inizia con l'approdo nel team ufficiale Yamaha, una diretta conseguenza del divorzio tra Maverick Vinales ed il costruttore giapponese. Dopo il suo licenziamento in Austria, lo spagnolo è stato sostituito da Cal Crutchlow a Silverstone ed Aragon, ma poi si sapeva che quel posto sarebbe stato destinato a Morbidelli, visto che il britannico non voleva tornare a tempo pieno dopo il suo ritiro.

Dopo un'operazione al ginocchio avvenuta all'inizio dell'estate, Morbidelli ha dovuto aspettare di poter fare finalmente il suo ritorno in occasione della gara di Misano, dove lo scorso anno ha conquistato la sua prima vittoria. Dopo una dolorosa convalescenza, è tornato in sella per un test a Misano alla fine di agosto e oggi si sottoporrà ad un ulteriore controllo medico in circuito per essere dichiarato "fit". Ora andrà a prendere quindi il posto accanto a Fabio Quartararo nel box ufficiale Yamaha, dove inizierà a lavorare con una nuova squadra guidata da Silvano Galbusera.

Il box della Petronas SRT sarà caratterizzato invece dallo sbarco di Andrea Dovizioso come nuovo compagno di squadra di Valentino Rossi. Dall'infortunio di Morbidelli i sostituti sono andati e venuti: prima Garrett Gerloff, poi Crutchlow ed infine Jake Dixon, il cui ritorno in Moto2 è stato confermato mercoledì. Dovizioso sembrava interessato ad un ritorno in gara con l'Aprilia, con la quale ha fatto un programma di test in questa stagione, ma alla fine è stato Vinales ad accasarsi alla Casa di Noale, non appena è stata confermata la sua uscita dalla Yamaha.

Il domino che ha animato l'estate ha quindi portato il forlivese ad ereditare la YZR-M1 basata sulle specifiche 2019 che ha dovuto guidare Morbidelli in questa stagione, ma con prospettive future più allettanti. Bisogna ricordare infatti che SRT, che cesserà la sua attività alla fine di questa stagione, deve infatti annunciare la sua nuova identità proprio oggi, rivelando di più di quelli che saranno i suoi progetti futuri.

Leggi anche:

condividi
commenti
La Yamaha contagia Quartararo con la "Sindrome Vinales"
Articolo precedente

La Yamaha contagia Quartararo con la "Sindrome Vinales"

Articolo successivo

Yamaha ufficializza Morbidelli: il contratto è fino a fine 2023!

Yamaha ufficializza Morbidelli: il contratto è fino a fine 2023!
Carica i commenti