Mir: "Non ho fiducia nella moto, non credo nel podio"

Il pilota della Suzuki ha ottenuto soltanto il 14° tempo in qualifica ed a causa delle basse temperature dell'asfalto non è riuscito ad entrare in sintonia con la sua moto.

Mir: "Non ho fiducia nella moto, non credo nel podio"

Proprio come la passata stagione anche quest’anno il tracciato di Le Mans si è rivelato ostico per il pilota stagione che, però, quest’anno è arrivato in Francia in corsa per il titolo.

Mir è secondo nella classifica generale del campionato, a soli otto punti dal leader Fabio Quartararo al quale ha recuperato 40 punti nelle ultime cinque gare. Tuttavia, sembra che questa domenica la rincorsa di Joan potrebbe subire un grave stop.

Il pilota della Suzuki, infatti, scatterà dalla quinta fila mentre il leader del campionato dalla pole, ma più che questa distanza a preoccupare Mir sono le brutte sensazioni ricevute dalla moto a causa delle basse temperature dell’asfalto.

Leggi anche:

“Non mi trovo bene con la moto e questo rende le cose difficili. E’ difficile avere fiducia perché quando provo qualcosa finisco per terra” ha spiegato Mir che in questo momento vede difficile una rimonta come quelle già ammirate negli scorsi appuntamenti.

“Non credo che domani riuscirò ad andare a podio perché non ho buone sensazioni. Non riesco a scaldare le gomme e non ho fiducia. Tuttavia non credo che la situazione peggiorerà” ha aggiunto Joan consapevole che il meteo domani possa portare una temperatura più calda per l’asfalto.

“Stiamo lavorando per migliorare il mio feeling con le basse temperature. Ho avuto un brutto momento nella prima curva a sinistra che mi è costato mezzo secondo. Dobbiamo trovare una soluzione per quel primo settore. Se riusciremo a recuperare due decimi allora potrò fare una buona gara”.

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Quartararo: "In gara sarò aggressivo ma userò la testa"
Articolo precedente

Quartararo: "In gara sarò aggressivo ma userò la testa"

Articolo successivo

Oliveira attacca Bagnaia: "Bambino!". Ma Pecco si scusa

Oliveira attacca Bagnaia: "Bambino!". Ma Pecco si scusa
Carica i commenti