MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
215 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
257 giorni

Mir deve saltare anche Silverstone, al suo posto corre Guintoli

condividi
commenti
Mir deve saltare anche Silverstone, al suo posto corre Guintoli
Di:
20 ago 2019, 08:24

Il pilota della Suzuki non ha ancora recuperato al 100% dalla contusione polmonare rimediata nell'incidente avvenuto nei test di Brno e i dottori lo hanno invitato alla prudenza. Sulla sua GSX-RR correrà il collaudatore Sylvain Guintoli.

Joan Mir sperava di riuscire a tornare in sella alla sua Suzuki per il Gran Premio di Gran Bretagna, ma lo spagnolo dovrà ancora aspettare, non avendo ancora recuperato completamente dalle conseguenze del brutto incidente di cui è stato vittima durante i test collettivi di Brno.

La sua presenza a Silverstone è stata esclusa perché la contusione polmonare che lo aveva già costretto a saltare il GP d'Austria non è ancora guarita al 100%, inoltre Joan manifesta ancora una sensazione di debolezza, visto che non è più riuscito ad allenarsi dopo l'infortunio.

Leggi anche:

Questa decisione è stata presa di comune accordo tra il pilota, la squadra e l'equipe medica dell'Ospedale Universitario Dexeus di Barcellona.

Mir è stato sottoposto ad una nuova serie di controlli per determinare le condizioni del polmone coinvolto, ma anche se questi hanno avuto esito positivo, i medici hanno consigliato a Joan di non avere fretta e di ricominciare gradualmente l'allenamento per presentarsi al meglio al prossimo appuntamento a Misano.

"Dopo i test che abbiamo effettuato, abbiamo rilevato ancora dei residui della contusione polmonare, quindi per motivi di sicurezza pensiamo che la cosa migliore sia che recuperi al 100% prima di tornare in sella" ha detto il Dottor Angel Charte, che è anche il responsabile medico della MotoGP.

"Ora deve recuperare la capacità polmonare e migliorare le sue condizioni generali dopo diverse settimane di inattività. Per fare questo può iniziare a camminare, correre, e fare cose molto moderate con la moto" ha aggiunto.

Al suo posto a Silverstone la Suzuki schiererà il collaudatore Sylvain Guintoli, attualmente impegnato nei test sul nuovo tracciato del KymiRing.

"Alla fine non sono in grado di correre a Silverstone ed è un vero peccato, ma è cosi che vanno le cose e la priorità devo darla alla mia salute. Dopo l'incidente ho passato diverse settimana a riposare, prima in ospedale e poi a casa" ha detto Mir.

Ho iniziato a camminare, ma dopo gli esami sembra che io non sia ancora al 100%, quindi i medici hanno deciso che è meglio continuare con la mia riabilitazione. Inizierò a fare un po' di allenamento in modo da poter arrivare arrivare alla prossima gara in una migliore forma fisica e senza correre troppi rischi" ha aggiunto lo spagnolo, che potrebbe tornare sulla GSX-RR nei test della settimana prossima a Misano.

"Il test di Misano sarà una grande opportunità per lui per valutare le sue condizioni fisiche e tornare in sella in maniera più rilassata e ritrovare le sensazioni della MotoGP" ha spiegato infatti il team manager Davide Brivio.

Scorrimento
Lista

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Debutto bagnato per la MotoGP al KymiRing

Articolo precedente

Debutto bagnato per la MotoGP al KymiRing

Articolo successivo

Lorenzo: "Ci vorrà del tempo per ritrovare la velocità"

Lorenzo: "Ci vorrà del tempo per ritrovare la velocità"
Carica i commenti