MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Miller: "Senza sella era quasi come avere il sedere sul ghiaccio"

condividi
commenti
Miller: "Senza sella era quasi come avere il sedere sul ghiaccio"
Di:
12 mar 2019, 12:14

Jack Miller è stato il protagonista di uno dei momenti più curiosi del GP del Qatar quando ha staccato la sella della sua Ducati, perdendo molte posizioni proprio quando stava lottando nel gruppo di testa.

L'australiano della Ducati Pramac, che dispone di una Desmosedici GP 2019, proprio come i due piloti ufficiali, stava disputando un grande fine settimana. Tuttavia, Jack Miller è diventato, suo malgrado, il protagonista di uno degli episodi più controversi della gara di Losail.

Dopo aver ottenuto il quarto tempo in qualifica, Miller ha concluso il primo giro al secondo posto, lottando con i migliori, ma al secondo passaggio ha inaspettatamente cominciato a perdere posizioni.

Successivamente si è alzato in piedi sulla sua Ducati e con la mano destra a strappato via la sella, gettandola indietro. A quel punto si è ritrovato 11esimo e qualche giro più tardi è riuscito anche riconquistare la top 10, prima di ritirarsi definitivamente alla 13esima tornata, quando occupava l'11esima posizione.

Leggi anche:

"La sella è fissata al telaio ausiliario, che è verniciato. A quanto pare c'è stato un problema proprio con la vernice, perché la colla che tiene la sella non regge e scivola" ha spiegato Miller alla fine della gara.

"Stavo affrontando la sequenza delle tre curve veloci a destra (12, 13 e 14) e nella secondo sono quasi caduto quando si è rotta la sella. Poi mi sembrava che fosse di nuovo tutto a posto, ma alla terza curva 'bang!', si è mossa di nuovo" ha proseguito, raccontando l'accaduto.

"Nella curva successiva a sinistra ho guardato in basso e ho visto che la sella si era piegata, così l'ho presa con una mano e l'ho gettata via. Una volta che non c'erano più la sella e la vernice, il carbonio era come il ghiaccio, quindi il mio sedere non aveva grip. Ho comunque cercato di fare del mio meglio, rimanendo nel gruppo di testa".

In questa manovra, che poteva portare anche ad una penalità, visto che ha lanciato un oggetto in mezzo alla pista a gara in corso, Miller ha perso molte posizioni.

 

"Quando ho lanciato la sella, ero già fuori dalla top 10, poi ho anche superato un paio di piloti, ma non riuscivo ad entrare bene nelle curve, perché il mio sedere scivolava, quindi dovevo stare al centro della moto, senza muovere il corpo. A quel punto ho iniziato ad avere molto sottosterzo e a consumare le gomme. Nakagami ed Aleix Espargaro mi hanno ripassato, quindi ho deciso di ritirarmi perché iniziava ad essere pericoloso e la cosa più facile era finire a terra".

A proposito di una possibile sanzione, Miller spera che non ci siano provvedimenti nei suoi confronti: "Non avevo altra scelta, non capirei se mi dovessero sanzionare".

"Nonostante tutto, sono contento, è stato un buon fine settimana e sentivo di poter davvero lottare per il podio, anche perché è stato così fino a quando non ho avuto il problema con la sella" ha concluso l'australiano.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, dopo la caduta

Jack Miller, Pramac Racing, dopo la caduta
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Fotogallery: ecco le grid girl della prima gara della MotoGP in Qatar

Articolo precedente

Fotogallery: ecco le grid girl della prima gara della MotoGP in Qatar

Articolo successivo

Gli infortuni perseguitano Lorenzo: nell'incidente in Qatar si è incrinato una costola

Gli infortuni perseguitano Lorenzo: nell'incidente in Qatar si è incrinato una costola
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Sotto-evento Gara
Location Losail International Circuit
Piloti Jack Peter Miller
Team Alma Pramac Racing
Autore Oriol Puigdemont