La nuova Ducati è "l'arma" giusta per Miller: "E' come avere una pistola in una sparatoria"

condividi
commenti
La nuova Ducati è "l'arma" giusta per Miller: "E' come avere una pistola in una sparatoria"
Di:
02 apr 2019, 09:20

Jack Miller ha detto di sentirsi come con una pistola in mano per affrontare uno scontro d'arma da fuoco, quindi con l'arma giusta, quando è in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP.

L'australiano quest'anno corre sempre per il Pramac Racing, ma per la prima volta dispone di una moto con la stessa specifica dei piloti ufficiali della Ducati . Dunque, in un solo anno, ha fatto il salto dalla GP17 alla GP19.

I suoi risultati sono stati contrastanti in questo avvio di stagione: in Qatar, dopo un ottimo avvio, la sua gara è stata rovinata perché la sella si è staccata dalla sua moto, ma in Argentina si è riscattato con un quarto posto.

Tuttavia, secondo lui, in entrambe le occasioni ha avuto la sensazione di avere la moto giusta per lottare in testa al gruppo della MotoGP.

"Mi piace molto guidare questa Ducati GP19" ha scritto nella sua ultima colonna per la Red Bull.

Leggi anche:

"Ho detto a qualcuno che mi sento come se mi stessi portando una pistola ad una sparatoria. Questo è il modo migliore per spiegarlo: è più facile essere veloci quando non senti di essere al limite in ogni curva solo per fare un tempo". 

"Ecco perché il Qatar è stato frustrante: con il modo in cui Andrea Dovizioso ha guidato la gara e controllato il ritmo, penso che sarei potuto rimanere con il gruppo di testa e che sarei stato in grado di fare qualcosa di importante negli ultimi giri". 

"L'ho capito fin dai primi giri su questa moto: non sei più obbligato a forzare la frenata e a distruggere la gomma davanti per stare con i migliori. Posso gestire meglio la gomma perché siamo veloci e questo è probabilmente il fattore più importante".

Le gomme hanno giocato un ruolo fondamentale anche nel GP d'Argentina di Miller, perché probabilmente la scelta di azzardare la media all'anteriore al posto della dura gli è costata la possibilità di salire sul podio. 

Leggi anche:

Parlando dopo la gara, ha dichiarato: "E' stata una mia decisione, mi sentivo meglio con la media, ma con il caldo che c'è stato in gara forse sarei andato meglio con la dura".

"Dal terzo giro ho iniziato a spingere con i migliori. Quando ha iniziato a calare la gomma dietro, sono stato bravo a gestire quella anteriore e questo mi ha aiutato a fare diverse manovre d'attacco nel finale".

 

"Forse, la mia strategia avrebbe anche potuto essere migliore: ho avuto un leggero contatto con Morbidelli e diversi duelli, quando forse avrei dovuto semplicemente aspettare piuttosto che combattere".

"Comunque ho imparato qualcosa perché mi mancava un po' di esperienza nella battaglia al vertice. Ma sento che quello che ho capito in questa gara può aiutarci a migliorare per fare l'ultimo passo per lottare con Valentino e Dovi per il podio".

Informazioni aggiuntive di Jamie Klein

Scorrimento
Lista

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
1/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
2/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team, Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Danilo Petrucci, Ducati Team, Francesco Bagnaia, Pramac Racing
3/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
4/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
5/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
6/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
7/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
8/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
9/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
10/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
11/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
12/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
13/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
14/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
15/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
16/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
17/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
18/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
19/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
20/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
21/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
22/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, dettaglio della copertura dello sponsor Alma su una delle Ducati della Pramac Racing

Jack Miller, dettaglio della copertura dello sponsor Alma su una delle Ducati della Pramac Racing
23/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
24/24

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

 
Articolo successivo
Nuova "tregua" tra Valentino e Marquez: ecco il video della stretta di mano dietro al podio

Articolo precedente

Nuova "tregua" tra Valentino e Marquez: ecco il video della stretta di mano dietro al podio

Articolo successivo

Motorsport Report: è Marquez lo "spoiler" della Honda, ma Valentino è ancora inossidabile

Motorsport Report: è Marquez lo "spoiler" della Honda, ma Valentino è ancora inossidabile
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Argentina
Sotto-evento Gara
Location Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Jack Miller
Team Pramac Racing
Autore Andrew van Leeuwen
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie