Miller ancora sfortunato: la moto da bagnato era a rischio

Jack Miller ha perso la possibilità di lottare per la vittoria nel Gran Premio di Francia a causa di un guasto al motore della sua Ducati.

Miller ancora sfortunato: la moto da bagnato era a rischio

Miller è partito dalla seconda posizione in griglia a Le Mans ed è rimasto nella top 3 per 19 dei 27 giri in programma. L'australiano sembrava avere tutto sotto controllo per battagliare fino alla fine per la vittoria con le altre due Ducati di Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso, e con la Suzuki di Alex Rins.

A otto giri dal termine, però, il pilota della Ducati Pramac si è improvvisamente attardato sul rettilineo prima della curva 9, quando si trovava in seconda posizione dietro a Petrucci. Miller ha alzato la mano per avvertire di un problema e poi ha imboccato la via di fuga, dicendo addio alla gara.

Il pilota di Townsville è rientrato ai box visibilmente nervoso ed ha lanciato i guanti contro la parete, prima di dirigersi verso il motorhome.

Leggi anche:

Per il #43 si tratta del secondo ritiro nelle ultime tre gare, entrambi per motivi indipendenti dalle sue volontà. Due zero che gli hanno fatto perdere l'opportunità di rientrare nella lotta per il titolo.

Basta pensare alla sfortuna che aveva avuto a Misano, quando un tear-off della visiera del casco di Fabio Quartararo si è infilato nel filtro dell'aria della sua Ducati. E nonostante tutto, "Jackass" è a soli 40 punti dalla vetta in campionato.

"Una che ci è sfuggita" ha scritto Miller sui suoi profili social, dopo aver evitato le interviste a fine gara. "Abbiamo avuto un problema al motore, che è spuntato nel Warm-Up, quindi siamo passati alla seconda moto per la gara".

"Poi, quando ha iniziato a piovere poco prima della partenza, siamo dovuti tornare sulla prima moto con l'assetto da bagnato, senza avere il tempo di aggiustare nulla, quindi abbiamo solo potuto incrociare le dita e alla fine è successo l'inevitabile".

"E' stato uno di quei giorni... Ora Aragon, vediamo cosa potremo fare lì!".

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing in testa
Jack Miller, Pramac Racing in testa
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing in testa, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
Jack Miller, Pramac Racing in testa, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, partenza
Jack Miller, Pramac Racing, partenza
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing cade
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Rins: “Non ho commesso errori, la caduta è stata inaspettata"
Articolo precedente

Rins: “Non ho commesso errori, la caduta è stata inaspettata"

Articolo successivo

Pol Espargaró: “Forse con la media avremmo fatto meglio"

Pol Espargaró: “Forse con la media avremmo fatto meglio"
Carica i commenti