MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
51 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
58 giorni

Michelin, Taramasso: "Per Brno abbiamo fatto scelte in linea con il 2017, ma nei test proveremo una nuova carcassa"

condividi
commenti
Michelin, Taramasso: "Per Brno abbiamo fatto scelte in linea con il 2017, ma nei test proveremo una nuova carcassa"
Di:

Il responsabile dell'azienda francese ci ha spiegato che le mescole a disposizione nel weekend di gara saranno simili a quelle dello scorso anno. Lunedì arriverà questa nuova carcassa anteriore, da provare insieme al profilo più largo.

Garage Michelin
Piero Taramasso, Manager Two-Wheel Michelin Motorsport
Gomme Michelin
Camion Michelin
Michelin tyre
Michelin tyres
Piero Taramasso, Manager Two-Wheel Michelin Motorsport
Camion Michelin
Piero Taramasso, Manager Two-Wheel Michelin Motorsport
Michelin tyre

Dopo una breve pausa estiva, durata appena tre settimane, per la MotoGP è già tempo di tornare in pista a Brno, per il GP di Repubblica Ceca. Il calendario ha offerto un piccolo aiuto alla Michelin, visto che lo scorso anno le soluzioni adottate sul saliscendi ceco avevano dati ottimi riscontri. L'azienda francese, anche se si prevedono temperature più alte rispetto al 2017, ha scelto di puntare su un'allocazione molto simile a livello due mescole (ci saranno tre anteriori simmetriche e tre posteriori asimmetriche, più dure sul lato destro), come ha spiegato a Motorsport.com il responsabile Piero Taramasso.

Questo non vuol dire però che non ci saranno novità sul saliscendi ceco, anche se queste arriveranno solamente lunedì per la giornata di test collettivi, nella quale i piloti avranno a disposizione una nuova gomma anteriore che integra una nuova carcassa con il profilo più largo che era già stato provato con ottimi feedback in occasione dei test di Barcellona.

Che tipo di scelte avete fatto per il GP di Repubblica Ceca?
“Rispetto all'anno scorso siamo rimasti sullo stesso centraggio a livello di mescole. Sia per l'anteriore che per il posteriore saranno più o meno le stesse gomme, perché l'anno scorso si erano comportate abbastanza bene. In gara erano stati utilizzati due tipologie d'anteriore e due tipologie di posteriore, quindi il range sembra ben definito anche in base alle temperature. Dunque non ci saranno grandi novità per il weekend di gara. Brno sappiamo che è un circuito molto impegnativo, perché ci sono salite e discese, ma anche frenate importanti, quindi serve una buona stabilità. Sappiamo che non sarà una corsa facile, perché le previsioni meteo dicono che farà abbastanza caldo, ma siamo tranquilli per il ritorno in pista in questa seconda parte di stagione”.

Su un tracciato come Brno soffre di più l'anteriore o il posteriore?
“E' una pista più impegnativa per l'anteriore, perché è la gomma che ti deve dare la stabilità in frenata, quindi è messa molto sotto stress. Quindi è fondamentale trovare più grip possibile all'anteriore per cercare di avere più stabilità”.

Vi aspettate una gara nella quale i piloti dovranno gestire l'usura degli pneumatici o nella quale potranno attaccare senza fare troppi calcoli?
“L'anno scorso era stata una gara piuttosto aperta. I piloti erano partiti con le gomme da bagnato e poi avevano fatto il cambio moto, passando sulle slick. Sia le specifiche da asciutto che quelle da bagnato avevano funzionato bene, ma la temperatura dell'asfalto era abbastanza fresca, intorno ai 25 gradi. Quest'anno dovrebbe esserci più caldo e la temperatura della pista potrebbe anche arrivare a 45 gradi. Ma non penso comunque che ci sarà da gestire il consumo delle gomme, perché l'asfalto di Brno non è molto abrasivo, quindi non dovrebbero esserci problemi di questo tipo”.

Nel weekend quindi vedremo soluzioni consolidate, ma le novità ci saranno nei test di lunedì...
“Sì, porteremo delle nuove gomme anteriori da provare, che avranno il profilo che avevamo provato per la prima volta a Barcellona ed era piaciuto molto ai piloti. Lunedì questo nuovo profilo sarà accoppiato ad una nuova carcassa anteriore e tutti i piloti potranno provarla”.

Ci puoi dare qualche indicazione sulle caratteristiche di questa nuova carcassa?
“Il profilo che abbiamo provato a Barcellona è un po' più largo per dare un miglior grip ed un miglior feeling in staccata ed in inserimento di curva. La carcassa è a sua volta pensata per andare in questa direzione e dare un po' più di stabilità”.

Quindi possiamo dire che è più rigida?
“Dalle nostre rilevazioni non è più rigida, ma la percezione del pilota può essere quella di sentirla più rigida. In generale, è una soluzione pensata per aumentare il grip e la stabilità, che associata a quel profilo dovrebbe portare un vantaggio”.

Moto, orari e copertura TV in Svizzera del GP della Repubblica Ceca

Articolo precedente

Moto, orari e copertura TV in Svizzera del GP della Repubblica Ceca

Articolo successivo

Petrucci: "Nelle ultime 9 gare voglio lavorare su me stesso per farmi trovare pronto dalla Ducati"

Petrucci: "Nelle ultime 9 gare voglio lavorare su me stesso per farmi trovare pronto dalla Ducati"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Location Brno Circuit
Autore Matteo Nugnes