Marc Marquez out fino a fine 2020: lo ha rivelato Bradl

Il collaudatore tedesco ha rivelato a Servus TV che correrà fino a Portimao. Questo vuol dire che l'otto volte campione del mondo rientrerà solo nel 2021.

Marc Marquez out fino a fine 2020: lo ha rivelato Bradl

Bisognerà aspettare il 2021 per assistere al ritorno in sella di Marc Marquez. La notizia è stata data indirettamente da Stefan Bradl, che ai microfoni di Servus TV ha rivelato che ieri la Honda gli ha detto che dovrà correre anche negli ultimi due appuntamenti della MotoGP 2020, quindi nella doppia di Valencia e poi a Portimao.

"Dunque, finirò la stagione. Me lo hanno detto ieri e non so se posso dirlo ufficialmente. Ma è un dato di fatto. Marc deve concentrarsi sul fare in modo che sia tutto ok" ha detto Bradl.

"Non credo che per lui valga la pena di correre il rischio di provarci, deve rimettersi in sesto. Nel frattempo, c'è ancora molto lavoro che mi aspetta. Dopo le due gare di Valencia andrò a Jerez per un test, poi a Portimao per l'ultima gara" ha aggiunto.

Del resto, la Honda non aveva mai fatto previsioni precise sul rientro dell'otto volte campione del mondo, che sta ancora recuperando dalla frattura all'omero destro rimediata in occasione del Gran Premio di Spagna, a Jerez de la Frontera.

Vista la successiva ricaduta, che lo aveva costretto ad un secondo intervento chirurgico, la Casa giapponese si era sempre limitata a dire che il #93 sarebbe tornato in sella alla RC213V solamente una volta completato il percorso di recupero dall'infortunio.

Inoltre, nelle ultime settimane si erano fatte più intense delle voci secondo cui i tempi sembravano essere più lunghi del previsto e ipotizzavano appunto uno stop fino al termine della stagione. Voci che ora sembrano aver trovato una conferma.

Tra i rumors si era parlato anche di una possibile terza operazione, dovuta al fatto che Marc non fosse soddisfatto di come stava procedendo il suo percorso di riabilitazione. Questa cosa, tuttavia, non ha ancora trovato riscontri per il momento, anche se il team manager Alberto Puig aveva detto nei giorni scorsi: "Il recupero è più lento di quello che si poteva sperare in un primo momento".

Stefan Bradl, Repsol Honda Team

Stefan Bradl, Repsol Honda Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
LIVE MotoGP, Gran Premio di Teruel: Libere 4 e Qualifiche
Articolo precedente

LIVE MotoGP, Gran Premio di Teruel: Libere 4 e Qualifiche

Articolo successivo

MotoGP, Teruel: prima pole di Nakagami, Dovizioso 17esimo

MotoGP, Teruel: prima pole di Nakagami, Dovizioso 17esimo
Carica i commenti