MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
18 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
32 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
46 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
53 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
67 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
74 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
88 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
123 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
137 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
151 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
158 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
172 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
193 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
214 giorni

Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore

Marc Marquez ha pubblicato un'immagine sui suoi social network che lo ritrae in palestra durante la sua prima sessione di allenamento con la cyclette.

Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore

48 giorni dopo l'intervento, Marquez ha pubblicato un'immagine sui suoi social network dopo aver completato la prima sessione di cyclette, in cui indossava ancora l'ingombrante tutore che gli abbiamo visto usare negli ultimi mesi. Anche se il pilota Honda non sale in moto dal 25 luglio al Gran Premio d'Andalusia, non è la prima volta che viene visto allenarsi in bicicletta. Durante la convalescenza dopo la seconda operazione aveva già pubblicato alcune immagini anche in viaggio, ma l'evoluzione non è stata soddisfacente e ha portato al cambiamento dei medici, che hanno effettuato a un terzo intervento.

Da quando Marc Márquez è stato sottoposto alla terza operazione il 3 dicembre per la frattura dell'omero del braccio destro nella prima gara della stagione, è rimasto quasi a riposo assoluto. Il sei volte Campione del Mondo di MotoGP infatti ha dovuto sottoporsi ad una terza operazione per riparare la frattura con una nuova placca dopo due precedenti operazioni effettuate dal suo abituale staff medico il 21 luglio e il 3 agosto 2020, senza successo.

Nella terza operazione, effettuata a sorpresa all'Ospedale Internazionale Ruber di Madrid, durata 11 ore ed eseguita dai medici Samuel Antuña, Ignacio Roger de Oña, Juan de Miguel, Juan de Miguel, Aitor Ibarzabal e Andrea García Villanueva, è stata rimossa la placca precedente e ne è stata inserita una nuova con un innesto di osso iliaco cresta con lembo cortico periosteo libero.

Il suo nuovo team medico ha rilevato un'infezione ossea durante l'operazione, che ha tenuto Marquez in ospedale per 10 giorni con trattamento antibiotico, ed è stato dimesso il 13 dicembre. Giovedì scorso, 14 gennaio, Honda ha rilasciato una dichiarazione per informare sull'evoluzione di Marquez dopo essersi recato al Ruber International Hospital per un check-up medico e ha informato che "l'evoluzione clinica e radiografica è stata soddisfacente per il momento dell'evoluzione".

Tuttavia, Marquez prosegue un trattamento antibiotico e un programma di recupero funzionale adattato alla sua situazione clinica. L’otto volte campione del mondo ha ancora un po’ di tempo per tornare alle gare. Per il momento, il primo test pre-campionato è fissato per il 6 marzo in Qatar, dove la stagione inizierà il 28 di quello stesso mese. Anche se mancano più di due mesi, le scadenze di cui gli specialisti hanno parlato dopo l'ultima operazione hanno messo in dubbio la sua presenza.

 
condividi
commenti
Santi Hernandez: “Bradl sarebbe il sostituto ideale di Marquez”

Articolo precedente

Santi Hernandez: “Bradl sarebbe il sostituto ideale di Marquez”

Articolo successivo

Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato

Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Carlos Guil Iglesias