Marquez: "Simone Biles ha mostrato cosa provano gli sportivi"

Marc Marquez ha elogiato la decisione di Simone Biles di non partecipare ad alcune delle gare previste per dare priorità alla sua salute mentale ed ha sottolineato un aspetto spesso sottovalutato nella vita degli sportivi.

Marquez: "Simone Biles ha mostrato cosa provano gli sportivi"

La ginnasta americana Simone Biles ha stupito tutti alle Olimpiadi di Tokyo la scorsa settimana quando ha deciso di non partecipare alla maggior parte degli eventi dove era attesa per dare priorità alla sua salute mentale.

La Biles ha dichiarato apertamente di soffrire di un sintomo conosciuto come twisties che comporta per una ginnasta la perdita dell’orientamento durante l’esecuzione di un esercizio.

L’americana ha poi vinto il bronzo alla trave, ma la sua decisione di dare priorità alla salute mentale è stata accolta favorevolmente anche da ambienti esterni all’atletica.

Ad esporsi su questo argomento è stato Marc Marquez. Il pilota della Honda ha affermato di capire la situazione della Biles perché è simile a quella che ha affrontato lui ad inizio 2020 quando ha provato a tornare a guidare dopo l’incidente che lo ha poi messo fuori dai giochi per lungo tempo.

“Simone è una grande atleta, ma ha mostrato anche un carattere forte nel prendere quella decisione. Alcuni atleti accettano la pressione e poi provano a gestirla, mentre lei ha mostrato come tutti noi ci siamo delle volte”.

“In quel caso la situazione può essere difficile da gestire e posso capire come si sia sentita perché ci sono passato anche io quando sono tornato a guidare. Era tutto diverso, ma qualcuno si aspettava che sarei tornato subito a vincere”.

“La stessa cosa è successa quando ho faticato a Jerez, a Le Mans ed al Mugello. Ho iniziato ad ascoltare molti commenti, ma l’unica cosa da fare è rimanere concentrato e continuare ad andare avanti”.

“Devi credere nelle persone vicino a te. Se sei fortunato, loro ti aiuteranno e tutto diventerà più facile”.

“Immaginate la pressione che c’è per una Olimpiade. Ti prepari per quattro anni ed in un minuto si deciderà se il duro lavoro che hai svolto è stato sufficiente o meno”.

“Quando ho sentito che la Biles aveva preso quella decisione sono rimasto impressionato, ma la rispetto e capisco i suoi motivi. Ad ogni modo è un qualcosa che devi essere pronto ad affrontare”.

A fine conferenza Marc ha poi ammesso di essere tornato alla vita normale durante la pausa estiva per quel che riguarda gli allenamenti e si aspetta di essere molto più forte in Austria rispetto al precedente appuntamento del TT, anche se non ancora al 100%.

condividi
commenti
La fine di un'era: Valentino Rossi si ritira dalla MotoGP

Articolo precedente

La fine di un'era: Valentino Rossi si ritira dalla MotoGP

Articolo successivo

Rossi emozionato dall'addio: "Sarà più dura all'ultima gara"

Rossi emozionato dall'addio: "Sarà più dura all'ultima gara"
Carica i commenti