MotoGP
02 ago
Warm Up in
14 Ore
:
16 Minuti
:
51 Secondi
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
25 set
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
96 giorni
20 nov
Canceled

Marquez: “Sensazioni buone, ma la moto è ancora critica”

condividi
commenti
Marquez: “Sensazioni buone, ma la moto è ancora critica”
Di:
17 lug 2020, 19:15

Marc Márquez, il più rapido della prima sessione di libere a Jerez, afferma di essere soddisfatto del suo ritmo e giustifica la strategia del fratello Alex, che alla fine della sessione mattutina gli è stato in scia.

Fino all’ultimo giorno dei test che anticipavano la stagione, in Qatar, Honda non si è resa conto del fatto che il problema che accusava il suo pilota di punta non risiedeva nell’operazione alla spalla alla quale si era sottoposto, ma nel pacchetto aerodinamico progettato per questa stagione. Dopo aver lavorato duramente con i prototipi disponibili a Losail, gli ingegneri Honda hanno dato una soluzione temporanea a Marc Marquez.

Cinque mesi dopo, il team giapponese continua a lavorare su quella moto che, con le nuove mescole posteriori che Michelin ha introdotto nel 2020, mette ancora più in crisi l’anteriore. Questa circostanza ha provocato la prima caduta dell’ano di Marquez, avvenuta nella sessione mattutina: “L’incidente è stato un po’ strano, perché non stavo spingendo. Ho perso l’anteriore e mi è scivolato lo stivale dalla pedana. Michelin ha cambiato la composizione della gomma posteriore, ora offre più grip, ma a volte questo spinge anche di più l’anteriore”.

Il campione del mondo in carica durante la prima sessione ha focalizzato l’attenzione sul recuperare le sensazioni ed andare veloce, mentre nel secondo turno ha provato diverse componenti. Tra queste, un telaio che aveva già provato nei test invernali, quello con cui è caduto. “Le sensazioni sono buone, simili a quelle del 2019, ma la moto continua ad essere critica. L’ho detto lo scorso anno quando Jorge Lorenzo si lamentava, costa molto trovare il limite e per farlo bisogna cadere. In termini generali sono contento perché nonostante proviamo delle cose, il mio ritmo è lo stesso di Quartararo e Vinales, che sono i più rapidi”.

Una delle immagini del giorno è stata quella del pilota Honda che traina suo fratello, ora suo compagno di squadra, negli ultimi minuti della prima sessione di prove libere. Questo, secondo Marc Marquez, è avvenuto in maniera spontanea: “Io mi alleno e ho il mio piano. Ma nell’ultima uscita ci siamo incontrati in pista dopo aver messo un nuovo treno di gomme. Lui deve seguire i piloti più veloci, non solo me, ma tutti. Deve provare ad imparare al massimo e questo si fa mettendosi dietro ai piloti più rapidi. Io lo facevo con Pedrosa quando sono arrivato in Honda. Dopo il lockdown gli costerà adattarsi, ancora di più in gara. Gli resta ancora un po’ per arrivare al livello dei più veloci”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Attiva ora

Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Pre-Event conferenza stampa

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Pre-Event conferenza stampa
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Quartararo: "La Yamaha non è più una moto facile"

Articolo precedente

Quartararo: "La Yamaha non è più una moto facile"

Articolo successivo

MotoGP, Jerez, Libere 3: Quartararo vola, 4 italiani in Q2

MotoGP, Jerez, Libere 3: Quartararo vola, 4 italiani in Q2
Carica i commenti