Marquez: "Rossi ha avuto dei rivali più difficili di me"

Marc Marquez ha affermato di ritenere che durante la sua carriera in MotoGP Valentino Rossi abbia affrontato degli avversari più forti rispetto ai suoi.

Marquez: "Rossi ha avuto dei rivali più difficili di me"

A 42 anni e con 26 stagioni nel Mondiale alle sue spalle, Valentino Rossi concluderà la sua carriera il prossimo 14 novembre a Valencia. In questo lungo lasso di tempo, il pilota di Tuvallia ha vinto nove titoli iridati, conquistando 115 vittorie (89 in 500/MotoGP), 235 podi e 65 pole position.

I piloti che hanno chiuso secondi nel Mondiale alle spalle di Rossi sono sette: Noboru Ueda nella 125cc, Tohru Ukawa nella 250cc, Max Biaggi, Sete Gibernau, Marco Melandri, Casey Stoner e Jorge Lorenzo nella 500cc/MotoGP.

I vice-campioni del mondo con Valentino Rossi

Anno Categoria Pilota
1997 125cc Noboru Ueda
1999 250cc Tohru Ukawa
2001 500cc Max Biaggi
2002 MotoGP Max Biaggi
2003 MotoGP Sete Gibernau
2004 MotoGP Sete Gibernau
2005 MotoGP Marco Melandri
2008 MotoGP Casey Stoner 
2009 MotoGP Jorge Lorenzo

Nel frattempo, a 28 anni, Marc Marquez ha completato 14 stagioni nel Mondiale, nelle quali ha accumulato 85 vittorie (59 in MotoGP), 139 podi e 90 pole position. Numeri che gli sono valsi otto titoli iridati.

Nel caso dello spagnolo, sono solo cinque i piloti che sono stati battuti da lui: per tre volte è toccato ad Andrea Dovizioso, due a Rossi, e poi una a testa Lorenzo, Pol Espargaro e Nico Terol.

I vice-campioni del mondo con Marc Marquez

Anno

Categoria Pilota
2010 125cc Nico Terol
2012 Moto2 Pol Espargaró
2013 MotoGP Jorge Lorenzo
2014 MotoGP Valentino Rossi
2016 MotoGP Valentino Rossi
2017 MotoGP Andrea Dovizioso
2018 MotoGP Andrea Dovizioso
2019 MotoGP Andrea Dovizioso

Prima del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, l'ultimo in Italia di Rossi, Sky ha chiesto a Marquez chi dei due avesse affrontato i rivali più difficili e il catalano non ha esitato.

"Valentino ha avuto rivali più difficili di me", ha risposto. "Ha lottato con Biaggi, Gibernau, Lorenzo. Quello che Valentino ha fatto per la storia della MotoGP è molto buono".

Rossi: "I miei detrattori dicono che ho vinto tanto perché non avevo rivali"

Anche al #46 è stato chiesto il suo pensiero riguardo al mito secondo cui, negli anni migliori della sua carriera, il livello della MotoGP lo abbia portato a scontrarsi con rivali non all'altezza.

"La motivazione della mia carriera dipende molto dai miei rivali", ha detto Rossi. "I miei detrattori dicono che ho vinto così tanto perché non avevo rivali. Come ha detto Michael Jordan in 'The Last Dance', con i miei grandi rivali è stata una questione personale. Ho avuto la grande fortuna di affrontare due generazioni molto forti. Prima c'è stato il giovane Rossi, che voleva battere Biaggi e Gibernau".

Leggi anche:

"Poi nella seconda parte della carriera ho affrontato Lorenzo, Stoner e Pedrosa. Mi sono visto dall'altra parte: ero il vecchio che i giovani volevano battere. E' stata una grande esperienza, con grandi avversari", ha aggiunto.

condividi
commenti
Iannone: "Soffro senza moto, ma tornerò in sella"
Articolo precedente

Iannone: "Soffro senza moto, ma tornerò in sella"

Articolo successivo

MotoGP | RNF spiega la sua ristrutturazione per il 2022

MotoGP | RNF spiega la sua ristrutturazione per il 2022
Carica i commenti