Marquez, piede fratturato: dichiarato unfit per domani

Alex Marquez afferma che è stato dichiarato non idoneo a completare i test in Qatar dopo essersi fratturato il piede, ma spingerà per farsi dare l’ok dal medico del circuito.

Marquez, piede fratturato: dichiarato unfit per domani

Alex Marquez ha registrato oggi la sua quinta caduta in quattro giorni di test, l’ultima delle quali è stata un highside alla Curva 9. L’incidente ha causato l’esposizione della bandiera rossa, anche se per poco tempo, e il pilota LCR ha riportato la microfrattura del piede destro, che lo ha tenuto fuori dalla pista per il resto della giornata.  

Lo spagnolo afferma di aver corso con un infortunio simile in passato e spera di essere dichiarato idoneo a correre, ma spingerà per l’ok solo se le condizioni non comporteranno un rischio inutile. Spiegando il suo incidente, afferma: “Stavo provando alcune cose importanti durante la prima parte della sessione perché quel momento della giornata non è adatto per fare giri, dal momento in cui le condizioni sono molto diverse e non avremo quelle condizioni per fare prove durante il weekend di gara”.

“Ero concentrato su tante cose – prosegue – poi ho montato le gomme nuove per fare il time attack perché è una cosa che devo migliorare. Facendo il time attack sono caduto alla curva 9, fortunatamente sto bene. Ho una piccola frattura al piede destro. Al momento sono stato dichiarato non idoneo dal medico, ma domani, se le condizioni lo permetteranno e il meteo sarà buono, proverò a spingere per farmi dare l’ok dal medico perché mi sento bene. Ho già corso con questa frattura, quindi credo che non sarà un problema sulla moto, ma il medico qui in Qatar è particolare”.

Ci sono state molte cadute durante questi test e Marquez, anche se non si sente fuori forma per provare, ha espresso alcuni dubbi riguardo il feedback sulla mescola dura anteriore: “Sulle cadute, tutti casono. Anche ieri ero con Maverick Vinales in Clinica Mobile, mi ha detto di essere caduto due volte sul rettilineo con l’anteriore. Quindi è un po’ difficile da capire l’anteriore dura, ma anche la media asimmetrica con il lato destro un po’ più duro”.

“Non hai informazioni e perdi l’anteriore facilmente. Già oggi nelle prime ore ho provato la dura e la media, probabilmente quest’ultima era un po’ meglio per l’anteriore ed è facile cadere. Sarà un po’ rischioso per il GP perché avremo solamente cinque anteriori morbide. Quindi dovremo gestirle e le FP1 e le FP3 non conteranno molto”.

condividi
commenti
Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: Vinales nella tripletta Yamaha

Articolo precedente

Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: Vinales nella tripletta Yamaha

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP: la seconda giornata del Test 2 in Qatar

Fotogallery MotoGP: la seconda giornata del Test 2 in Qatar
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Marzo in Qatar
Sotto-evento Giovedì
Location Losail International Circuit
Piloti Alex Marquez
Autore Lewis Duncan